Home Forte gelicidio e nevicate: gravi disagi in Europa

Forte gelicidio e nevicate: gravi disagi in Europa

Forte gelicidio e nevicate: gravi disagi in Europa - ilvaporetto.com

Forti nevicate e gelicidio colpiscono l’Europa

MeteoWeb riporta che forti nevicate e il fenomeno del gelicidio stanno interessando parti dell’Europa settentrionale e centrale, causando gravi disagi negli aeroporti di Francoforte e Oslo. Il gelicidio, che ha colpito il settore meridionale, si sta estendendo nella Germania occidentale, con previsioni di ulteriore espansione verso ovest. Le autorità hanno emesso l’allerta massima per i pericoli legati al gelicidio.

Inoltre, nell’area dell’Eifel, al confine tra i lander Renania-Palatinato e Renania Settentrionale-Vestfalia, sono caduti fino a 35 centimetri di neve fresca.

Per precauzione, molte scuole e asili sono rimasti chiusi in Germania e alcune aziende hanno offerto ai dipendenti la possibilità di lavorare da casa.

Disagi nei trasporti e incidenti stradali

L’aeroporto di Francoforte, il più trafficato della Germania, ha subito pesanti conseguenze a causa del gelicidio, con centinaia di voli cancellati. L’aeroporto ha citato il pericolo che gli aerei si ghiaccino nuovamente mentre rullano verso la pista. Alcune partenze sono riprese nel pomeriggio quando la pioggia si è attenuata.

Il gelicidio ha causato numerosi incidenti sulle strade ghiacciate della Germania occidentale e meridionale. Diverse persone sono rimaste leggermente ferite e un conducente di furgone è morto in un incidente su una strada scivolosa nell’Eifel. Il 34enne è morto sul luogo dell’incidente.

Il servizio ferroviario nazionale Deutsche Bahn ha cancellato diversi treni a lunga percorrenza e ha annunciato che la velocità massima dei suoi treni ad alta velocità ICE sarà limitata a 200 chilometri all’ora per la giornata a scopo precauzionale. Il piccolo aeroporto di Saarbruecken ha chiuso per l’intera giornata, e ci sono stati ritardi e cancellazioni anche a Monaco e altrove.

Il servizio meteorologico tedesco avverte di gelicidio e nevicate fino a domani, giovedì 18 gennaio.

Il fenomeno del Gelicidio e i suoi rischi

Il gelicidio è un fenomeno meteorologico invernale caratterizzato dalla formazione di ghiaccio su superfici esposte, causato dalla pioggia che congela al contatto. Secondo MeteoWeb, questo processo avviene quando gocce di pioggia super-raffreddate colpiscono superfici solide che hanno temperature al di sotto dello zero, creando uno strato di ghiaccio liscio e trasparente, noto anche come “ghiaccio nero”, particolarmente pericoloso perché spesso invisibile.

Il gelicidio si verifica in condizioni meteorologiche specifiche, richiedendo una combinazione di aria fredda ai bassi strati dell’atmosfera e uno strato di aria più calda in quota. Quando la pioggia cade attraverso uno strato di aria calda e successivamente passa attraverso uno strato di aria fredda vicino al suolo, si raffredda senza congelarsi. Al contatto con superfici al suolo sotto lo zero, la pioggia si congela immediatamente.

Il gelicidio rappresenta un serio rischio per la sicurezza, in particolare nelle aree urbane e sulle strade, causando incidenti stradali a causa della scarsa aderenza dei pneumatici sul ghiaccio e mettendo a rischio anche i pedoni a causa dei marciapiedi estremamente scivolosi. Inoltre, il peso del ghiaccio può causare danni a strutture come alberi, linee elettriche e tralicci, portando a interruzioni di corrente e danni alla proprietà.

In passato, l’Europa ha già vissuto episodi drammatici di gelicidio, come nel gennaio 2003, quando una vasta area dall’Inghilterra alla Russia è stata colpita, con interruzioni di corrente estese e danni significativi alle infrastrutture. In Italia, episodi memorabili si sono verificati nella Pianura Padana, come nel gennaio 2017, che ha causato gravi interruzioni nelle attività quotidiane, danni a veicoli e infrastrutture, e richiedendo l’intervento delle forze di emergenza.