Home “Giraffa Benito salvata dal freddo in Messico: trasferimento in parco di conservazione”

“Giraffa Benito salvata dal freddo in Messico: trasferimento in parco di conservazione”

"Giraffa Benito salvata dal freddo in Messico: trasferimento in parco di conservazione" - ilvaporetto.com

Corsa contro il tempo per salvare la giraffa “Benito” in Messico

Una corsa contro il tempo è in corso in Messico per salvare una giraffa africana di nome Benito. L’animale, che risiede da 8 mesi in un parco pubblico a Juárez, città di frontiera nel nord del Paese, è stato trovato in condizioni meteorologiche estreme, con scarsa disponibilità di cibo e privo di adeguate cure. Attivisti locali stanno facendo tutto il possibile per trovare una nuova casa per l’animale.

Negli ultimi giorni, il Messico è stato colpito da correnti d’aria artiche che hanno provocato un repentino calo delle temperature, accompagnate da neve e raffiche di vento fino a 80 km/h. Il gruppo di attivisti locali, noto come “Salvate Benito”, sta esercitando pressioni sui governi statale e federale per spostare l’animale, chiedendo l’attuazione di misure cautelari per garantirne la protezione.

“Le ciglia e la saliva di Benito si sono congelate”, hanno dichiarato gli attivisti. Nel frattempo, un giudice ha emesso un’ordinanza per il trasferimento della giraffa nello Stato di Puebla, presso un parco di conservazione della fauna selvatica. Qui, l’animale riceverà cure adeguate e potrà godere di temperature più miti.

Preoccupazione e mobilitazione a Juárez

La situazione di Benito ha suscitato preoccupazione e mobilitazione a Juárez. Il gruppo “Salvate Benito” si sta adoperando al massimo per garantire il benessere dell’animale, mentre la comunità locale si unisce per sostenere la causa. La giraffa, proveniente dall’Africa, ha bisogno di cure adeguate e di un ambiente adatto alle sue esigenze.

La mobilitazione della comunità ha portato a una decisione importante: il trasferimento di Benito in un parco di conservazione della fauna selvatica nello Stato di Puebla. Questa notizia ha dato speranza agli attivisti e ai residenti di Juárez, dimostrando che la solidarietà e l’impegno possono portare a risultati positivi.

Una nuova speranza per Benito

Il trasferimento imminente di Benito in un parco di conservazione della fauna selvatica nello Stato di Puebla rappresenta una nuova speranza per l’animale. Qui, potrà ricevere le cure necessarie e vivere in un ambiente più adatto, lontano dalle condizioni meteorologiche estreme che hanno messo a rischio la sua salute. La decisione del giudice di autorizzare il trasferimento è stata accolta con sollievo e gratitudine da parte degli attivisti e della comunità locale, che ora guardano con ottimismo al futuro di Benito.