Home Maltempo nel Sud Italia: forti piogge e nevicate in arrivo, temperature in netto calo. Situazione meteorologica in dettaglio.

Maltempo nel Sud Italia: forti piogge e nevicate in arrivo, temperature in netto calo. Situazione meteorologica in dettaglio.

Maltempo nel Sud Italia: forti piogge e nevicate in arrivo, temperature in netto calo. Situazione meteorologica in dettaglio. - ilvaporetto.com

Maltempo nel Sud Italia: piogge e nevicate in arrivo

Le previsioni meteo hanno confermato quanto atteso: il Sud Italia sta vivendo un sabato invernale dopo il repentino calo delle temperature. Attualmente si registrano piogge e temperature di appena +5°C a Cosenza, +4°C ad Avellino, con un calo di 15°C rispetto alla stessa ora di ieri. Il fronte freddo della perturbazione si sta spostando verso Sud, causando forti piogge, temporali e nevicate a quote basse sull’Appennino meridionale, interessando Abruzzo, Molise, Puglia, Campania, Basilicata e Calabria.

Forti piogge e nevicate: le zone più colpite

Le precipitazioni hanno interessato diverse zone del Sud Italia, con 61mm di pioggia a Roscigno e Palomonte, 58mm a Vietri sul Mare, 55mm a Mercogliano, 52mm a Salerno e 50mm a San Giovanni a Piro. La Campania è stata la regione più colpita dalle precipitazioni, con particolare intensità nel Cilento. Anche in Puglia si registrano forti piogge, con 27mm a Canosa di Puglia, 23mm a Bitonto, 19mm a Spinazzola, 16mm a Cerignola, 15mm a Bari e Barletta. In Calabria, le precipitazioni sono state intense, con 46mm a Morano Calabro, 28mm a Soveria Mannelli, 26mm a Cariati e Lattarico, 24mm a Cosenza, 17mm a Catanzaro e 11mm a Lamezia Terme.

Prospettive future: miglioramento delle condizioni meteorologiche

Il maltempo si concentrerà nelle prossime ore in Calabria e Sicilia, con forti piogge e temporali durante la serata, accompagnati da un ulteriore calo delle temperature. Domani, domenica 21 gennaio, è previsto il ritorno del sole al Sud, sebbene la giornata si prospetti molto fredda e ventosa. Le temperature aumenteranno gradualmente a partire da lunedì 22 gennaio, a causa dell’avanzata di un potente Anticiclone delle Azzorre che interesserà tutto il Mediterraneo occidentale, determinando un significativo aumento delle temperature. A metà settimana, mercoledì 24 gennaio, lo zero termico salirà a oltre 4.000 metri su tutto il Mediterraneo occidentale, con un rapido scioglimento della neve anche ad alta quota sui Pirenei e sulle Alpi occidentali.

Tuttavia, secondo gli ultimi aggiornamenti, l’Anticiclone si fermerà ad ovest, influenzando marginalmente l’Italia. Le temperature saranno più elevate nei settori occidentali del Paese, ma si prevede l’arrivo di aria fredda proveniente dall’Europa orientale, con temperature più basse sulle Regioni Adriatiche e in particolare in Puglia. Per monitorare la situazione meteo in tempo reale, è possibile consultare le previsioni meteo dettagliate per le diverse aree geografiche d’Italia tramite i seguenti link: