Home Neve e freddo estremo: tempesta colpisce la British Columbia

Neve e freddo estremo: tempesta colpisce la British Columbia

Neve e freddo estremo: tempesta colpisce la British Columbia - ilvaporetto.com

Tempesta di neve colpisce la costa meridionale della British Columbia

La stagione invernale continua a imperversare in Canada con una nuova tempesta di neve che ha colpito la costa meridionale della British Columbia. La nevicata ha portato da 5 a 30 cm di neve in tutta la regione, causando la chiusura della maggior parte delle scuole. Le autorità hanno reso disponibili più spazi di ricovero e centri di riscaldamento a causa delle temperature gelide e delle abbondanti nevicate.

Gli ultimi dati meteo indicano che diverse città della British Columbia sono state interessate dalla nevicata. Ad Abbotsford sono caduti 28 cm di neve, a White Rock 26 cm, a Vancouver e Pitt Meadows 23 cm, a Port Mellon 22 cm, a Sechelt 20 cm, a Port Alberni 19 cm, a Victoria e North Cowichan 18 cm, a Nanaimo 17 cm, a Powell River 14 cm, a Kamloop 12 cm e a Kelowna 11 cm. Le immagini della città di Port Coquitlam innevata mostrano paesaggi incantevoli con circa 30 cm di neve in alcune zone.

Le condizioni di viaggio in tutta la provincia sono pericolose, con i conducenti invitati ad adattarsi al peggioramento delle condizioni o a rimanere a casa. L’Environment Canada ha avvertito che la visibilità potrebbe essere limitata a causa della forte nevicata, rendendo difficili gli spostamenti su strade e marciapiedi. Sono state emesse allerte per neve in quasi 40 diverse regioni della provincia.

Impatto sui trasporti e sull’elettricità

La tempesta di neve ha avuto un impatto significativo sui trasporti e sull’erogazione dell’elettricità. L’aeroporto internazionale di Vancouver ha segnalato ritardi e cancellazioni dei voli, invitando i passeggeri a verificare lo stato dei loro voli con le compagnie aeree. Alcune partenze dei traghetti sono state ritardate a causa delle difficoltà degli equipaggi nel raggiungere i terminal a causa delle condizioni stradali non sicure.

Intorno a mezzogiorno, B.C. Hydro ha segnalato più di 20.000 clienti senza elettricità in tutta la costa meridionale, principalmente sull’isola di Vancouver. Molte interruzioni di corrente sono state causate dalle forti nevicate o dalla caduta di alberi sui cavi.

Ondata di freddo estremo

Oltre alle abbondanti nevicate, la regione ha registrato temperature estremamente basse. A Fort Nelson si sono registrati -29°C, mentre a Dease Lake e Fort St. James le temperature hanno toccato i -22°C. In Alberta, le temperature sono state ancora più rigide, con minime di -39°C a Manning, -37°C a Hawks Hills e -34°C all’aeroporto di Peace River. Il freddo estremo continuerà a essere un problema nel nord dell’Alberta, con previsioni di minime giornaliere vicine a -40°C per il resto della settimana. Condizioni di ghiaccio si sono estese da Windsor fino a nord di Toronto in Ontario meridionale, dove oggi si sono toccate punte di -34°C.