Home Tragedia neve: valanga sull’Hotel Rigopiano, 29 morti

Tragedia neve: valanga sull’Hotel Rigopiano, 29 morti

Tragedia neve: valanga sull'Hotel Rigopiano, 29 morti - ilvaporetto.com

Tragedia all’Hotel Rigopiano: la Valanga Mortale

Il 18 gennaio 2017, un’immensa valanga ha colpito l’Hotel Rigopiano, un prestigioso resort situato a Farindola, in Abruzzo. La valanga, costituita da circa 120mila tonnellate di neve, ha travolto l’hotel, causando la tragica morte di 29 persone. La tragedia ha avuto inizio nella mattinata di quel giorno, quando una violenta nevicata ha investito la zona. Nel pomeriggio, a causa del forte vento e dell’innalzamento delle temperature, la neve ha iniziato a sciogliersi. Alle 16:40, una valanga si è staccata da una cresta montuosa sovrastante e si è diretta verso l’hotel.

Operazioni di Soccorso e Sopravvissuti

La valanga ha colpito l’edificio alle 17, causandone la completa distruzione. All’interno dell’hotel si trovavano 40 persone: 11 di loro, tra cui Giampiero Parete e Fabio Salzetta, sono riuscite a sopravvivere al disastro. Le operazioni di soccorso sono state complesse a causa delle avverse condizioni meteorologiche e delle difficoltà nel raggiungere l’hotel. I soccorritori hanno iniziato a scavare tra le macerie solo il giorno successivo, il 19 gennaio. Le operazioni di ricerca e soccorso sono proseguite per diversi giorni, e il 25 gennaio è stato recuperato l’ultimo corpo senza vita.

Difficili Operazioni di Soccorso

Le difficoltà legate alle avverse condizioni meteorologiche e all’accesso all’area hanno reso estremamente complesse le operazioni di soccorso. La valanga ha causato la distruzione totale della struttura, rendendo arduo il compito dei soccorritori nel cercare sopravvissuti tra le macerie. Nonostante le sfide, l’impegno e la dedizione dei soccorritori hanno permesso di salvare alcune vite e di recuperare tutte le vittime, consentendo alle famiglie di dare degna sepoltura ai propri cari.