Home Addio al musicista Giorgio Zito Bennato, fratello minore dei celebri cantautori Edoardo ed Eugenio: morto a 74 anni per un arresto cardiaco a Napoli.

Addio al musicista Giorgio Zito Bennato, fratello minore dei celebri cantautori Edoardo ed Eugenio: morto a 74 anni per un arresto cardiaco a Napoli.

Addio al musicista Giorgio Zito Bennato, fratello minore dei celebri cantautori Edoardo ed Eugenio: morto a 74 anni per un arresto cardiaco a Napoli. - ilvaporetto.com

Morto improvvisamente il musicista Giorgio Zito Bennato

La tragica notizia della morte improvvisa del musicista Giorgio Zito Bennato, fratello minore dei noti cantautori Edoardo ed Eugenio Bennato, ha scosso il mondo della musica. Il decesso è avvenuto nella sua casa di Napoli all’età di 74 anni. Oltre ad essere un musicista di talento, Giorgio era anche un apprezzato produttore e tecnico del suono, lasciando un segno indelebile nella scena musicale italiana.

Il ricordo di Edoardo Bennato

Il fratello maggiore, Edoardo Bennato, ha voluto ricordare Giorgio con un toccante messaggio su Facebook, in cui ha scritto: “Il più giovane e il più saggio di noi tre…“. La morte del musicista 74enne è stata causata da un arresto cardiaco, avvenuto nella sua abitazione a Napoli. La triste notizia è stata annunciata dalla sua famiglia, lasciando un vuoto incolmabile nel mondo della musica.

Una vita dedicata alla musica

Giorgio Bennato, insieme ai fratelli Edoardo ed Eugenio, ha iniziato la sua carriera nel Trio Bennato, suonando banjo e percussioni fin da giovane. In seguito, ha scelto di distinguersi dai suoi fratelli maggiori adottando il cognome della madre, Zito. Dopo l’esperienza con i fratelli, ha proseguito la sua carriera suonando con diversi gruppi che hanno dominato la scena rock e blues di Napoli per oltre vent’anni. Inoltre, ha lavorato come tecnico del suono per i concerti rock di Edoardo, contribuendo alla registrazione di alcuni dei suoi capolavori. Nel 2017, i tre fratelli hanno deciso di tornare a collaborare, realizzando insieme il singolo “Domani”, accompagnato da un video celebrativo girato nel loro quartiere, Bagnoli.

Il gruppo Diesel e la carriera solista

Dopo la separazione dal Trio Bennato, Giorgio ha fondato il gruppo rock Diesel, adottando il cognome della madre, Zito. Con questo nome d’arte, ha partecipato alla trentesima edizione del Festival di Sanremo nel 1980 con la canzone “Ma vai, vai”. In seguito, ha deciso di dedicarsi alla produzione e ha fondato la Edizione Cinquantacinque, e successivamente la casa discografica Cheyenne, lavorando a diverse canzoni che hanno ottenuto un grande successo. Nel corso degli anni, ha pubblicato altri due album insieme ai Demonilla (“Evoluzione” e “In attesa di Giudizio”), continuando a registrare e pubblicare musica fino al 2019.

Riproduzione riservata © 2024 – NM