Home Federe dei cuscini, butta quelle che hai: da oggi usa solo questo tipo | Ti cambiano la vita

Federe dei cuscini, butta quelle che hai: da oggi usa solo questo tipo | Ti cambiano la vita

Federe dei cuscini controindicazioni e materiali

Federe dei cuscini: quale scegliere? - avvisatore.it

La salute non andrebbe mai sottovalutata, soprattutto quando a recarci disturbo potrebbe essere una semplice federa: perché cambiarla.

Non è necessario ribadire quanto un sonno corretto sia essenziale per un riposo rigenerativo, ma quello che viene spesso sottovalutato è il luogo in cui dormiamo. Ovviamente un materasso, nonché un cuscino comodo sono essenziali per garantire un buon riposo, ma anche la scelta delle federe dei cuscini può davvero incidere su diversi aspetti.

Partiamo dai capelli: spesso viene sottovalutato, ma il cotone ha una superficie leggermente ruvida e quando ci si muove durante il sonno può causare attrito sui capelli. Questo, per quanto possa sembrare banale, può causare danni come capelli spezzati o doppie punte. Come se non bastasse, a risentirne potrebbe essere anche la nostra pelle. Sempre il famosissimo cotone, nonché il materiale più utilizzato per le federe, assorbe l’umidità, incluso il sebo prodotto dalla pelle. Se la federa assorbe troppo sebo, potrebbe contribuire alla formazione di acne o pori ostruiti. Insomma, questo non sembra essere il materiale più adatto per dormire.

Federe dei cuscini: quale materiale utilizzare

Federe in seta, i benefici
Federe in seta: solo mania o scelta responsabile? – avvisatore.it

Una volta escluso il cotone, si potrebbe pensare che il poliestere sia la scelta più azzeccata. Tuttavia, sebbene sia adatto ad alcune persone, non sembra neanche questa essere la soluzione migliore. Secondo i dermatologi, anche il poliestere sembra avere alcune pecche, poiché trattiene il calore e l’umidità, il che potrebbe non essere ideale per chi ha la pelle sensibile o tende a sudare durante la notte. Per fortuna, a venirci in aiuto è la seta, che grazie alle sue componenti, si dimostra la scelta migliore per la pelle e per i capelli.

La seta, infatti, riduce l’attrito, aiutando a mantenere i capelli sani e la pelle morbida. Dormire su federe di seta, infatti, può contribuire a ottenere capelli più lisci e ben idratati. Secondo gli studi in merito, questo materiale trattiene solo l’11% di umidità rispetto al 30% di altri tessuti. Questa caratteristica contribuisce al matenimento di una giusta idratazione nei capelli, riducendo anche le probabilità di ingarbugliamento durante la notte.

Inoltre, la seta è nota per essere un materiale antibatterico. Questo significa che può contribuire a mantenere la pelle libera da batteri dannosi durante il sonno. Infine, ma non meno importante, le federe in seta sono consigliate per chi soffre di allergie o ha una pelle particolarmente sensibile. Il discorso vale anche per chi è incline all’acne, poiché le sue proprietà antibatteriche naturali contribuiscono a ridurre potenziali reazioni allergiche.

Sebbene è giusto precisare che le federe di seta non siano una soluzione definitiva per tutti i problemi di capelli e pelle, sono considerate una scelta benefica specialmente per chi cerca una soluzione delicata e ipoallergenica.