Home Ilary Blasi sotto accusa: Selvaggia Lucarelli analizza senza pietà la separazione con Totti

Ilary Blasi sotto accusa: Selvaggia Lucarelli analizza senza pietà la separazione con Totti

Selvaggia Lucarelli non risparmia critiche nel suo duro commento su Ilary Blasi. Sulle pagine de Il Fatto Quotidiano, la scrittrice e blogger esprime il suo giudizio sulla controversa situazione che coinvolge la conduttrice, in particolare in relazione al suo recente libro “Che stupida“. Lucarelli non esita a definire l’approccio di Blasi come una capitalizzazione della sua separazione, sottolineando il suo arricchimento personale e il modo in cui ha gestito l’intera vicenda.

UNA SEPARAZIONE CHE FA RUMORE

L’origine della tempesta legale e mediatica

Secondo Lucarelli, la tempesta legale e mediatica scatenata dalla separazione di Ilary Blasi e Francesco Totti ha le sue radici nell’intervista rilasciata dal calciatore al Corriere della Sera. Questa intervista, consigliata dal legale Annamaria Bernardini de Pace che assisteva Totti, ha dato il via a una serie di eventi che ancora oggi influenzano la situazione, con il libro di Blasi come l’ultimo atto di questa drammatica saga.

L’analisi di selvaggia lucarelli

La giornalista fa notare che Ilary Blasi ha iniziato a “scavare la trincea” in risposta a Totti e alle voci che circolavano sulla sua separazione. La situazione si è complicata ulteriormente con le voci velenose che apparivano sui giornali, ritraendo Blasi come la “mantide-ladra di orologi”. Totti, nel frattempo, ha chiuso i rapporti con la sua ex legale, ma questa aveva già un piano per vendicare il suo ex-marito.

IL PIANO DI ILARY BLASI

Ricostruzione della reputazione e accordi mediatici

Lucarelli sostiene che Ilary Blasi ha messo in atto un piano per ricostruire la sua reputazione attraverso eventi mediatici ben retribuiti. Inoltre, ha stretto accordi a lungo termine con Netflix e Mondadori, tutto mentre Totti si dedicava al padel senza concedere interviste gratuite per difendersi.

La gestione della separazione in stile anni ’90

La giornalista critica l’approccio di Blasi, definendo la sua gestione della separazione “in stile anni ’90”. Blasi avrebbe venduto le sue memorie ai grandi media, capitalizzando l’infelicità e ottenendo una ricompensa più alta dei Rolex in cassaforte. Lucarelli sostiene che Blasi è emersa non solo più ricca, ma anche in modo astuto, dipingendosi come una moglie innocente.

UNA RETRIBUZIONE A PREZZO D’ORO

La vendita della storia a un prezzo elevato

Selvaggia Lucarelli afferma che Ilary Blasi ha venduto ogni dettaglio della sua vita matrimoniale e della separazione a un prezzo molto più alto dei Rolex custoditi in cassaforte. Questa astuta mossa avrebbe permesso a Blasi di guadagnare non solo in termini finanziari, ma anche di presentarsi in modo umano e ingenuo, dipingendosi come una moglie che prende il caffè con uno sconosciuto mentre il marito si innamora altrove.

L’INCERTO FUTURO DELLA SITUAZIONE

Le conseguenze del documentario e del libro

Selvaggia Lucarelli riflette sulle conseguenze del documentario di Netflix e del libro di Blasi. Descrive la situazione del matrimonio sfilacciato, con Totti incapace di reinventarsi nel calcio e Blasi all’apice del successo come conduttrice. La Lucarelli conclude sottolineando che entrambi guardano altrove, con Totti innamorato e Blasi distratta.

L’approdo di Ilary Blasi in un circolo sportivo

La giornalista osserva come Ilary Blasi sia rimasta a vivere nel circolo sportivo che era la loro casa, in una sorta di limbo post-matrimoniale. La conduttrice si fidanza con Sebastian, descritto come il “traghettatore” che la accompagna fuori da una relazione finché non trova qualcuno che le piace di più. Lucarelli conclude sottolineando il cambiamento di look di Blasi e il suo sguardo al futuro.

Il gioco di Ilary Blasi: una strategia astuta?

Selvaggia Lucarelli mette in luce l’atteggiamento di Blasi durante un’intervista televisiva, in cui sembra tendere una mano a Totti. Lucarelli sottolinea il sarcasmo implicito nelle parole di Blasi e la sua incertezza sulla lettura del libro da parte dell’ex-marito. La giornalista conclude che il titolo onesto del libro avrebbe dovuto essere “Che gran simpatica paracu*a”.

In conclusione, il commento di Selvaggia Lucarelli riflette un’analisi spietata del comportamento di Ilary Blasi in relazione alla sua separazione