Home L’arte della gioia: la rivoluzione di Modesta nella Sicilia del ‘900

L’arte della gioia: la rivoluzione di Modesta nella Sicilia del ‘900

L'arte della gioia: la rivoluzione di Modesta nella Sicilia del '900 - ilvaporetto.com

“L’arte della gioia”: la Serie TV Ispirata all’omonimo romanzo di Goliarda Sapienza

La serie televisiva L’arte della gioia è una delle novità più attese della stagione televisiva di Sky. Basata sull’omonimo romanzo di Goliarda Sapienza, diventato un vero e proprio caso letterario, la serie sarà disponibile anche in streaming su NOW.

La Storia di un Romanzo Scandaloso

Il romanzo L’arte della gioia fu completato nel 1976, ma all’epoca fu ritenuto troppo immorale dalla società, tanto che diverse case editrici rifiutarono di pubblicarlo per ragioni morali. La prima versione incompleta fu pubblicata nel 1994, ma solo nel 1998, due anni dopo la morte della scrittrice, suo marito Angelo Pellegrino decise di distribuirlo a proprie spese. Il libro fu tradotto in molte lingue e ottenne un grande successo internazionale. In Italia, fu pubblicato da Einaudi nel 2008, a 32 anni dalla sua stesura, e l’anno successivo anche da Mondadori.

La Trama della Serie

La serie L’arte della gioia, un’opera Sky Original, è ambientata nella Sicilia dei primi del ‘900 e si concentra sul personaggio di Modesta, una ragazza che esplora la sessualità e decide di viverla senza inibizioni, sfidando le convenzioni dell’epoca e mostrandosi pronta a tutto pur di realizzare i suoi sogni. La produzione è curata da Sky Studios e da Viola Prestieri per HT Film, con la regia di Valeria Golino, che si cimenta per la prima volta in una serie TV e cura anche la sceneggiatura insieme a Luca Infascelli, Francesca Marciano, Valia Santella e Stefano Sardo.

Il Percorso di Modesta

Modesta, il personaggio principale, vive in un convento dopo un tragico incidente che l’ha allontanata dalla sua famiglia. La sua intelligenza e determinazione la portano presto a diventare la preferita della Madre Superiora. In seguito si trasferisce nella villa della Principessa Brandiforti, dove riesce a guadagnarsi un ruolo di rilievo, acquisendo sempre più potere decisionale. Nel frattempo, Modesta cresce e esplora la sua sessualità, intraprendendo un percorso di emancipazione che la rende sempre più indipendente, rivendicando il diritto al piacere e alla felicità.

Il cast, di alto livello, vede Tecla Insolia interpretare la giovane Modesta, affiancata da attori del calibro di Jasmine Trinca, Valeria Bruni Tedeschi, Guido Caprino, Alma Noce, Giovanni Bagnasco e Giuseppe Spata.

Fonte immagine: X Sky Italia