Home Mestoli di legno, da oggi fai la pulizia solo in questo modo: se non lo fai si riempiono di batteri ogni volta

Mestoli di legno, da oggi fai la pulizia solo in questo modo: se non lo fai si riempiono di batteri ogni volta

Mestoli in legno pulizia

Mestoli in legno e lavaggio - avvisatore.it

In molti lavano i mestoli di legno con l’acqua calda, ignorando il fatto che questa pratica è un vero e proprio ricettacolo di batteri.

In cucina ogni elemento ha la sua importanza, ma non parliamo solamente della materia prima, bensì dei suoi strumenti. Cucinare anche solo un sugo sarebbe impossibile senza una pentola, così come girarlo con un mestolo di legno ha la sua rilevanza. Proprio di quest’ultimo ci focalizzeremo, perché come altri componenti essenziali delle nostre cucine, ha un ruolo importante, sia nella sua funzionalità, che nell’igiene complessivo di ciò che prepariamo.

Come ben sappiamo, il legno è un materiale alquanto poroso, dove non è poi così difficile l’insorgenza di batteri. Una pulizia efficace dei mestoli riduce significativamente il rischio di trasferire contaminanti alimentari da un piatto all’altro. Tuttavia, la scarsa igienizzazione dei mestoli in legno è spesso dovuta ad una scorretta educazione nella pulizia.

Visto che un mestolo ben curato può essere un compagno di cucina affidabile per molti anni. La pulizia regolare, insieme a una corretta cura del legno, può prevenire danni causati da umidità, residui alimentari e la conseguente formazione di batteri. Ma come farlo se non con l’acqua calda? Esiste un metodo totalmente bio per igienizzare i mestoli in legno alla perfezione.

Mestoli in legno, stop alla pulizia con l’acqua calda: il trucco semplice e sicuro

Bicarbonato e limone: la ricetta per un corretto lavaggio dei mestoli in legno
Bicarbonato e limone: la ricetta per un corretto lavaggio dei mestoli in legno – avvisatore.it

Arrivati a questo punto, una domanda sorge spontanea: per quale motivo i mestoli in legno non andrebbero lavati in acqua calda? Semplice, Il legno è un materiale poroso e può assorbire acqua. L’acqua calda potrebbe penetrare nel legno più facilmente rispetto all’acqua fredda, causando gonfiore o deformazione. Il risultato? Mestoli usurati sono più soggetti al deposito di batteri e sporcizia difficile da rimuovere all’interno delle crepe. Ad ogni modo, per pulire questi strumenti non è necessario spendere una fortuna con prodotti perdipiù chimici, bensì utilizzare alcuni componenti comunemente presenti nelle nostre case. Per fare ciò basta del limone ed eventualmente, del bicarbonato di sodio.

Il procedimento è abbastanza semplice: iniziamo spremendo del succo di limone e applichiamolo lungo tutta la lunghezza del mestolo. Una volta fatto questo passaggio, risciacquato accuratamente con acqua tiepida per poi asciugare il mestolo con un panno morbido. Nel caso ci fossero macchioline persistenti, aggiungiamo una punta di bicarbonato di sodio al succo di limone.

Il trucco, dunque, è quello di lavare in primis i mestoli (così come i taglieri), in acqua tiepida; mentre per un’igiene più accurata, è sufficiente detergere in questo modo. Così facendo, potremmo davvero ottenere una pulizia profonda.