Home Milano: La Città più Accogliente per Cani e Proprietari

Milano: La Città più Accogliente per Cani e Proprietari

Milano: La Città più Accogliente per Cani e Proprietari - ilvaporetto.com

Milano si conferma la città più accogliente per gli amici a quattro zampe, secondo un’indagine condotta dall’Osservatorio Quattrozampeinfiera. I risultati evidenziano una panoramica dettagliata e positiva sulla relazione tra gli abitanti milanesi e i loro animali domestici, ma sottolineano anche alcuni aspetti migliorabili per l’Amministrazione Comunale, con implicazioni per tutte le città interessate a essere all’altezza.

Relazione tra Abitanti e Animali Domestici a Milano

Il 79% dei 9mila intervistati ritiene che Milano sia “l’ambiente ideale” per gli animali domestici, contro il 75% registrato a Roma e il 52% a Napoli. Tuttavia, l’indagine ha evidenziato diverse aree di miglioramento.

Aree di Miglioramento e Sfide

Spazi Pubblici

Il 78% degli intervistati ha accesso ad aree sgambamento per cani, ma si è evidenziata la necessità di migliorare l’illuminazione, l’attrezzatura e la suddivisione per taglia di tali spazi. Inoltre, è stata avanzata la proposta di inserire educatori occasionali per fornire consigli sulla gestione dei cani nei momenti di libertà.

Accesso ai Locali Pubblici

Oltre il 51% ha segnalato forti limitazioni alla presenza di cani nei locali pubblici, mettendo in luce la necessità di bilanciare la libertà degli animali con le esigenze della collettività.

Servizi Veterinari e Asili

Solo il 41% ha confermato la presenza di asili per cani, evidenziando margini di miglioramento sull’implementazione di servizi dedicati alle emergenze e alle cure a breve termine. Tuttavia, il 91% ha affermato di avere comodamente accesso ai servizi veterinari, sottolineando l’importanza data alla salute degli animali domestici nella comunità milanese e auspicando sovvenzioni per le cure veterinarie in base al reddito.

Accesso Pubblico Esteso

La richiesta univoca emersa dall’indagine è quella di aprire supermercati, musei e ristoranti a tutti i cani, indipendentemente dalla taglia, per promuovere l’inclusione e la partecipazione attiva degli animali nella vita cittadina.

Implicazioni e Richieste alle Amministrazioni

L’indagine ha portato a identificare tre obiettivi chiari per le città amiche degli animali, comuni a Milano, Roma e Napoli:

Maggiori Aree per Cani

Gli intervistati chiedono più spazi dedicati ai cani per favorire l’attività fisica e la socializzazione, contribuendo al benessere di animali e proprietari.

Attrezzature e Pulizia Migliorata

L’installazione di fontanelle e cestini per le deiezioni è ritenuta essenziale per promuovere l’igiene pubblica e garantire un ambiente salubre per gli animali e i loro proprietari.

Accesso Pubblico Esteso

La richiesta univoca è di aprire supermercati, musei e ristoranti a tutti i cani, indipendentemente dalla taglia, per promuovere l’inclusione e la partecipazione attiva degli animali nella vita cittadina.

In conclusione, l’indagine sottolinea la rilevanza della pet-friendliness urbana e offre un quadro completo delle dinamiche tra gli abitanti di Milano e i loro animali domestici. I risultati costituiscono un solido punto di partenza per implementare politiche più inclusive e migliorare la qualità della vita degli animali domestici e dei pet lover.

Copyright ANSA