Home Bando pubblico, solo 21 posti disponibili: non capitava da tempo un’occasione così

Bando pubblico, solo 21 posti disponibili: non capitava da tempo un’occasione così

Bando pubblico

Bando pubblico: 21 assunzioni urgenti - avvisatore.it

Sono ben 21 le assunzioni di agenti e assistenti della Polizia di Stato: i candidati non devono avere necessariamente esperienza.

Lavorare in un contesto pubblico rappresenta da sempre una sorta di ambizione, nonché una sicurezza economico-lavorativa per i dipendenti. Sebbene sia molto desiderata rispetto al lavoro privato, le possibilità di entrare a lavorare presso un servizio pubblico, sono ridotte, complice la grande richiesta. A rappresentare la vera occasione sono i bandi pubblici che, a periodi alterni, vengono aperti per reclutare determinate figure professionali con o senza esperienza.

È stato recentemente pubblicato un interessante bando di concorso pubblico, che potrebbe rappresentare un’opportunità unica per gli appassionati di sport con aspirazioni nell’ambito della Polizia di Stato. Il concorso, aperto per l’assunzione di 21 atleti, mira a potenziare i Gruppi sportivi Polizia di Stato – Fiamme Oro, offrendo ai partecipanti l’opportunità di essere inquadrati nel ruolo degli agenti e assistenti della Polizia di Stato.

Tra sport e sicurezza pubblica

Questa iniziativa, emanata con decreto del Capo della Polizia, Direttore generale della pubblica sicurezza, datato 29 febbraio 2024, promette di combinare l’impegno sportivo con un ruolo cruciale nella sicurezza pubblica. Un connubio affascinante che potrebbe definire una nuova prospettiva di carriera per gli atleti che desiderano valorizzare il loro ruolo, nonché la loro dedizione allo sport.

Aperto il bando per gli atleti che vogliono lavorare con la Polizia di Stato
Aperto il bando per gli atleti che vogliono lavorare con la Polizia di Stato – aavvisatore.it

Bando pubblico 2024 di 21 atleti da inserire nella Polizia di Stato

Per accedere al bando, i candidati devono compilare e trasmettere la domanda attraverso il portale ‘concorsi’ della Polizia di Stato, raggiungibile su https://concorsionline.poliziadistato.it. A tal proposito è bene sapere che l’accesso può avvenire tramite il Sistema Pubblico di identità digitale SPID o identificazione digitale CIE.

Nel caso in cui i candidati sino minorenni, è importante che i genitori inviino, entro trenta giorni dalla pubblicazione del bando, l’autorizzazione all’assunzione insieme a copia dei loro documenti di identità e del minore.

Gli interessati devono anche inviare, entro lo stesso termine, un’attestazione compilata dalla Federazione Sportiva Nazionale interessata, indicando i titoli sportivi da far valere per il punteggio di merito. A questo passaggio è bene fare attenzione: il mancato invio comporterà l’esclusione dal bando. Inoltre, i candidati devono presentarsi agli accertamenti psico-fisici e attitudinali con un documento di riconoscimento valido e un certificato anamnestico compilato dal medico di base.

Per la formazione della graduatoria finale, i candidati con titoli di preferenza devono inviare la documentazione entro quindici giorni dal conseguimento dell’idoneità. La trasmissione deve avvenire tramite PEC all’indirizzo dipps035.0602@pecps.interno.it. È richiesto, infine, che ogni candidato abbia un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) personale per le comunicazioni relative al concorso.