Home Battaglia legale tra Francesco Totti e Ilary Blasi

Battaglia legale tra Francesco Totti e Ilary Blasi

Nel conflitto giuridico tra Francesco Totti e Ilary Blasi emerge una nuova frontiera di contesa, incentrata sugli assegni di mantenimento per i figli e su una cifra sospetta di 3 milioni di euro inviati dal ex capitano della Roma al Principato di Monaco, con presunte finalità legate al gioco d’azzardo.

La richiesta di riduzione degli assegni da parte di Totti

Francesco Totti ha avanzato la richiesta di ridurre del 50% l’assegno di mantenimento per i figli, rispetto alla decisione preliminare del giudice. Quest’ultimo aveva stabilito provvisoriamente che l’ex campione dovesse versare 12.500 euro al mese, oltre a 40.000 euro annui per le spese scolastiche delle due figlie. Tuttavia, il Tribunale civile ha acquisito documenti che attestano una spesa di 3 milioni di euro effettuata da Totti tra il 2020 e il 2023, diretta al Principato di Monaco, sollevando interrogativi sulle motivazioni dietro la richiesta di riduzione degli assegni.

La controversia economica e sul presunto tradimento

Oltre alla disputa economica, i magistrati si impegnano nell’indagine sulle accuse reciproche di tradimento tra Totti e Blasi. Si ipotizza di ascoltare i testimoni indicati dalle parti: Totti propone Cristiano Iovino, presunto amante di Blasi secondo voci di corridoio, mentre Blasi intende presentare una lista di testimoni a carico dell’ex marito, accusato di avere una relazione extramatrimoniale con Noemi Bocchi. Nonostante le confessioni di Ilary nei suoi recenti progetti mediatici, come il documentario “Unica” e il libro “Che stupida”, la querelle iniziata nel luglio 2022 si protrae ancora con molte questioni irrisolte.