Home Intrattenimento Erjona Sulejmani Rivela a Verissimo l’Episodio di Violenza a Mykonos: La Sua Battaglia per la Sensibilizzazione sulla Violenza di Genere

Erjona Sulejmani Rivela a Verissimo l’Episodio di Violenza a Mykonos: La Sua Battaglia per la Sensibilizzazione sulla Violenza di Genere

#image_title

Erjona Sulejmani, ex fidanzata di Alessandro Basciano, ha deciso di rompere il silenzio e parlare dell’episodio avvenuto a Mykonos, definendolo “terrificante” e “imperdonabile”. La modella ha raccontato che il gesto è avvenuto durante una vacanza, quando il suo amico, manager e fratello di Alessandro, l’ha accompagnata per fare la piastra mentre lui suonava.

Durante l’intervista di Sophie Codegoni a Verissimo, Erjona ha rivelato di aver perdonato l’ex fidanzato per l’accaduto, ma ha voluto comunque condividere la sua esperienza per sensibilizzare sul tema della violenza di genere.

L’ex fidanzata di Alessandro ha spiegato che lui le ha detto di non permettere a un altro uomo di accompagnarla in camera da letto, e in seguito le ha tirato uno schiaffo in faccia. Erjona ha ammesso di aver perdonato il gesto, ma ha sottolineato che non si può giustificare la violenza in nessun caso.

La modella ha voluto sottolineare che è importante parlare di questi episodi e non nasconderli, per sensibilizzare l’opinione pubblica e combattere la violenza di genere. Ha inoltre ribadito che non si può permettere che un gesto del genere venga minimizzato o giustificato.

Erjona ha concluso l’intervista esprimendo la sua speranza che la sua testimonianza possa aiutare altre donne a trovare la forza di denunciare e a non accettare comportamenti violenti. Ha sottolineato l’importanza di educare le nuove generazioni al rispetto reciproco e alla parità di genere, per creare una società più equa e sicura per tutti.

La storia di Erjona Sulejmani è un triste esempio di violenza di genere, che purtroppo ancora oggi colpisce molte donne in tutto il mondo. È fondamentale che si continui a parlare di questi temi, per sensibilizzare l’opinione pubblica e combattere questa grave forma di violenza.