Home Comunicati DMLAB INFERNETTO: Daniele Marino presenta il nuovo reparto di alta diagnostica

DMLAB INFERNETTO: Daniele Marino presenta il nuovo reparto di alta diagnostica

#image_title

Lo scorso 12 Settembre, attraverso i canali social di DMlab Infernetto, ho sentito forte il desiderio di mostrare alla nostra clientela le immagini della consegna del nuovissimo macchinario di Risonanza Magnetica, nella sede di Via degli Strauss.

Si tratta di un macchinario di ultimissima generazione di una delle aziende leader nel settore. Ma, soprattutto, si tratta di un traguardo personale ed imprenditoriale che traccia un nuovo inizio per me, per la mia azienda e per il quartiere che ci ospita e che ci ha accolto, fin dal primo giorno, con benevolenza ed entusiasmo.

L’Alta Diagnostica era un progetto che, inizialmente, avevo erroneamente classificato come “troppo ambizioso” per un Centro Diagnostico che, anche per locazione e dotazione di spazi interni, appariva già sufficientemente articolato ed organizzato. Ma “sufficientemente” non mi appagava e non rendeva merito al mio desiderio di crescere e di offrire alla mia clientela QUALCOSA DI PIU’.

Dal momento in cui quest’idea si è fatta strada nella mia mente, ho iniziato a lavorare per riuscire a realizzare il nuovo reparto e, vi assicuro, non è stato semplice. Sono trascorsi mesi di accese trattative, di progetti, di intuizioni, di confronto con i tecnici delle aziende fornitrici dei macchinari, con gli ingegneri che ci assistono nella progettazione degli spazi, con il reparto amministrativo che ha dovuto far “quadrare i conti”.

Sono stati mesi di intenso lavoro che hanno messo a dura prova la mia tenacia perché è molto facile, soprattutto in Italia, incappare in impedimenti burocratici e falle normative. Ma, nonostante tutto questo, lo scorso 12 Settembre abbiamo messo un primo importante tassello: il nuovo Reparto di Alta Diagnostica sta prendendo finalmente forma. La nuovissima Magnetom Altea della Siemens, Risonanza Magnetica ad alto campo da 1,5 tesla, rappresenta l’avanguardia della Diagnostica di secondo Livello. Si tratta di un macchinario rivoluzionario, che ci permetterà di eseguire una vasta gamma di esami diagnostici ad oggi
mancanti sul territorio: parlo di esami cardiaci, angiologici, neurologici, muscolo-scheletrici definibili come “impeccabili” dal punto di vista della qualità delle immagini e, di conseguenza, della Diagnosi Medica.

Grazie ad una dimensione del cilindro di posizionamento del paziente di oltre 70cm di diametro, questo macchinario assicura maggiore comfort e risulta particolarmente adatto per i pazienti in sovrappeso, claustrofobici e per i bambini. A proposito di comfort, durante i vostri esami di Risonanza Magnetica saremo lieti di “intrattenervi” con il rivoluzionario sistema di “INFOTAINMENT IN-BORE INNOVISION” che consente ai pazienti di guardare il loro spettacolo preferito durante lo svolgimento dell’esame. Come è possibile?

Grazie ad un nuovissimo sistema audiovisivo che prevede l’utilizzo di uno schermo in cui è possibile riprodurre film e musica. Inoltre, la soluzione di “infotainment in-bore” è progettata per visualizzare in tempo reale le informazioni relative all’esame che si sta eseguendo, come il tempo di acquisizione rimanente. Un cuscino appositamente progettato trasmette segnali audio chiari e attenua sostanzialmente il rumore emesso dal macchinario.

Tutto questo a dimostrazione che la vostra salute e il vostro benessere sono, per noi, la PRIORITA’ ASSOLUTA.

Inoltre, gli Specialisti di cui abbiamo scelto di avvalerci per la gestione del nuovo reparto, vantano esperienza decennale nel settore della Diagnostica per Immagini, ognuno nella sua specifica competenza. Ad Ottobre abbiamo aggiunto un secondo tassello, non meno importante: l’installazione della Tac SOMATOM go. Top della Siemens, Tomografia Assiale Computerizzata a 128 strati: un macchinario che eleva gli standard di qualità e sicurezza degli esami diagnostici, grazie al sistema i-Dose che riduce drasticamente la dose radiante per il paziente, in linea con gli attuali sistemi di radioprotezione.

Completa dei più moderni software diagnostici, la “Go.Top 128 slices” consente una notevole velocità di esecuzione degli esami con il massimo comfort per il paziente che, in un tempo inferiore ai 15 minuti, viene sottoposto ad un esame completo. Tra questi protocolli, sento di citare il protocollo diagnostico di Colon Virtuale con ricostruzione tridimensionale del colon in ogni sua parte, e il protocollo di Cardio-TC, in grado di ricostruire in tre dimensioni il cuore e le coronarie, con bassissima esposizione radiante, altissima risoluzione e assoluta affidabilità.

Inutile nascondere la mia soddisfazione ed il mio orgoglio per aver perseguito ostinatamente e, finalmente, realizzato questo ambizioso progetto. Ora non resta che dare inizio alle danze.

Siamo in attesa del nulla osta da parte della Asl e contiamo di ottenere le dovute autorizzazioni entro il prossimo mese di Gennaio, per iniziare il nuovo anno con il reparto operativo al 100%. Ringrazio tutti coloro che hanno camminato con me lungo questo percorso spesso impervio. Ringrazio la nostra preziosa Clientela che continua a premiarci con la sua fedeltà. A tutti dico: se avete un sogno, perseguitelo. Perché, “se puoi sognarlo, puoi farlo”.