Home Enrico Ruggeri: la vita del cantautore punk, i suoi successi a Sanremo e la sua famiglia

Enrico Ruggeri: la vita del cantautore punk, i suoi successi a Sanremo e la sua famiglia

Enrico Ruggeri: la vita del cantautore punk, i suoi successi a Sanremo e la sua famiglia - ilvaporetto.com

La Carriera e la Vita Privata di Enrico Ruggeri

Enrico Ruggeri è un personaggio unico nel panorama musicale italiano. Come uno dei pochi artisti punk ad aver conquistato il grande pubblico, ha sempre dimostrato una grande passione per la musica in tutte le sue forme, spingendosi oltre i confini convenzionali e trascurando a volte il successo. Scopriamo insieme alcuni dettagli sulla sua carriera e la sua vita privata.

Chi è Enrico Ruggeri: Biografia e Carriera

Nato a Milano il 5 giugno 1957, Enrico Ruggeri ha iniziato la sua carriera musicale a soli 15 anni. Dalla fusione della sua prima band, gli Champagne Molotov, e i Trifoglio, nascono i Decibel. Nel 1978, il gruppo pubblica l’album Punk per la Spaghetti Records, un insuccesso clamoroso ma che denota grande coraggio.

Dopo aver abbandonato in parte il puro punk, nel 1980 i Decibel debuttano a Sanremo con il brano Contessa, ottenendo un discreto successo. Successivamente pubblicano l’album Vivo da re, che vende oltre 40.000 copie, diventando il maggior successo della band. Dopo un tour concluso con un concerto a San Siro davanti a 50.000 persone, Enrico Ruggeri decide di intraprendere la carriera solista.

Il successo da solista arriva al secondo tentativo, con l’album Polvere del 1983. In quegli anni scrive anche Il mare d’inverno per Loredana Bertè, diventando una delle penne più apprezzate del nuovo cantautorato italiano, senza mai dimenticare le sue radici rock.

La Carriera Musicale di Enrico Ruggeri

Torna a Sanremo da solista nel 1984 con il brano Nuovo swing, avviando così la sua stagione più prolifica. Due anni dopo, vince il premio della critica con Rien ne va plus, un brano particolare, dal ritmo ternario e l’accompagnamento di fisarmonica.

Nel 1987 vince per la prima volta Sanremo insieme a Gianni Morandi e Umberto Tozzi con il brano Si può dare di più. Nel 1988 realizza un album digitale ed elettronico, La parola ai testimoni, ottenendo un successo minore rispetto alle attese.

Negli anni Novanta, ritorna verso sonorità rock con l’album Il Falco e il Gabbiano, che racchiude le sue due anime: quella più punk e quella vicina al cantautorato francese. Segue nel 1991 il suo album di maggior successo in assoluto: Peter Pan, che ottiene addirittura quattro dischi di platino, trascinato da un singolo secondo solo a Black or White di Michael Jackson.

Nella seconda metà degli anni Novanta, Enrico Ruggeri sforna album dal successo relativo e partecipa a Sanremo nel 1996 con L’amore è un attimo, ottenendo un deludente quindicesimo posto. Torna a Sanremo nel 2002 con Primavera a Sarajevo, un brano che riprende le sonorità della Bosnia ed Erzegovina.

Attività Attuale di Enrico Ruggeri

Nonostante continui a scrivere musica e a esibirsi dal vivo, negli ultimi anni Enrico Ruggeri è diventato soprattutto un divulgatore e conduttore televisivo, partecipando a programmi per la Rai come Una storia da cantare, Meraviglioso Modugno Show e Gli occhi del musicista.

La Vita Privata di Enrico Ruggeri: Mogli e Figli

Enrico Ruggeri ha avuto due grandi amori. Il primo, confluito in un matrimonio durato dal 1986 al 1994, è stato con Laura Ferrato, madre del suo primo figlio Pier Enrico, noto come Pico Rama. Il secondo amore della sua vita è con la cantautrice Andrea Mirò, sua attuale compagna, da cui sono nati altri due figli: Federico Benedetto ed Eva Clara.

Enrico Ruggeri non soffre di particolari patologie, ma nel 2023 ha dedicato la canzone Dimentico a chi è costretto a convivere con l’Alzheimer. Vive in una splendida casa a Milano.

Questi sono solo alcuni dettagli sulla carriera e la vita privata di Enrico Ruggeri, un artista che ha lasciato un’impronta indelebile nella storia della musica italiana.