Home Guida 2024 ai pagamenti digitali sicuri

Guida 2024 ai pagamenti digitali sicuri

I pagamenti digitali sono transazioni finanziarie in cui l’acquisto di beni e servizi avviene attraverso strumenti elettronici anziché l’utilizzo di denaro contante o assegni cartacei. Carte di credito, bonifici, strumenti P2P e portafogli mobili sono strumenti comodi e veloci, ma è legittimo chiedersi: sono anche sicuri? Sì, i pagamenti digitali sono sicuri, a patto però di adottare alcuni comportamenti per evitare di incappare in truffe o di pagare per un errore di distrazione. Ecco la guida 2024 ai pagamenti digitali sicuri.

Quali sono i pagamenti digitali più diffusi?

I pagamenti digitali includono qualsiasi metodo di trasferimento di denaro o valuta digitale tra due parti utilizzando tecnologie di pagamento elettronico. Esistono diverse tipologie di pagamenti digitali:

Carte di pagamento: le carte di credito, le carte di debito e le carte prepagate consentono ai titolari di effettuare pagamenti digitando i dettagli della carta o utilizzando tecnologie di comunicazione come il chip incorporato o il pagamento senza contatto (contactless).

Portafogli mobili: sono applicazioni che memorizzano in modo sicuro le informazioni finanziarie degli utenti e consentono di effettuare pagamenti tramite lo smartphone o altri dispositivi mobili. Gli esempi includono Apple Pay, Google Pay e Samsung Pay.

Trasferimenti bancari online: i servizi di home banking consentono agli utenti di accedere al proprio conto bancario tramite internet e di effettuare pagamenti direttamente ai beneficiari designati mediante bonifico elettronico o addebito diretto.

Pagamenti peer-to-peer (P2P): questo metodo consente agli utenti di inviare denaro direttamente ad altri soggetti utilizzando applicazioni o servizi specifici. Ad esempio, PayPal, Satispay e Revolut sono noti per facilitare i pagamenti tra privati.

Criptovalute: le criptovalute come Bitcoin, Ethereum e molte altre sono forme di valuta digitale che utilizzano la crittografia per garantire la sicurezza delle transazioni. I pagamenti avvengono tramite portafogli digitali specifici per ogni criptovaluta.

Analizziamo questi pagamenti digitali sicuri uno per uno.

Carte di pagamento

La carta di credito consente, entro il massimale di spesa mensile ed entro i limiti specifici per i prelievi di contante indicati sul contratto, di compiere operazioni tramite i circuiti di pagamento convenzionati, fisici e online. Offre a clienti e imprese linee di credito di breve periodo e varie opzioni di rimborso. Dà inoltre la possibilità di acquistare beni e servizi senza prelevare immediatamente fondi: il pagamento è infatti differito e avviene, solitamente, a cadenza mensile e in un’unica soluzione per l’importo complessivo speso nel mese precedente.

La carta di debito, spesso anche se erroneamente definita “bancomat”, è uno strumento di pagamento che permette all’utente, in base a un contratto con la propria banca, di acquistare beni e servizi presso qualsiasi esercizio aderente ai circuiti ai quali la carta è abilitata, o di prelevare contante con addebito immediato sul conto corrente collegato alla carta. Una carta di debito ha accesso solo ai fondi disponibili sul conto del titolare ed entro i limiti operativi previsti dalla carta stessa. Per ottenerla è sufficiente avere un conto in banca.

Infine la prepagata è una carta ricaricabile che consente al titolare di compiere operazioni tramite i circuiti di pagamento. In particolare, consente di svolgere le stesse operazioni di una carta di credito, ma possono essere utilizzati solo i fondi precedentemente caricati

sulla carta. Non è collegata a un conto bancario o a una linea di credito e il valore dell’acquisto è prelevato immediatamente dalla carta durante la transazione. Le prepagate sono particolarmente adatte per gli acquisti sul web o per aprire un conto in un sito slot online o in un portale di betting.

Portafogli mobili

I portafogli mobili o mobile wallet sono servizi che consentono agli utenti di effettuare pagamenti usando i loro dispositivi mobili, come smartphone o smartwatch, al posto delle tradizionali carte di credito o dei contanti. Questi servizi si basano sulla tecnologia chiamata Near Field Communication (NFC), che permette ai dispositivi mobili di comunicare con i POS dei negozi tramite onde radio. In pratica, il portafoglio mobile memorizza in modo sicuro le informazioni di una carta di credito o di debito sul dispositivo stesso o su un server remoto, in modo da poter effettuare pagamenti senza dover estrarre fisicamente la carta. Per effettuare un pagamento con un portafoglio mobile, basta avvicinare il dispositivo al POS del negozio e autorizzare la transazione tramite impronta digitale, riconoscimento facciale o PIN. I portafogli mobili più diffusi sono Apple Pay, Google Pay e Samsung Pay.

Trasferimenti bancari online

I trasferimenti bancari online sono operazioni finanziarie sicure che consentono di spostare denaro e fondi da un conto bancario a un altro attraverso i servizi di home-banking. Questi trasferimenti possono avvenire tra conti della stessa banca o tra diverse banche, sia a livello nazionale che internazionale. Esistono diversi tipi di trasferimenti bancari online, il più comune dei quali è il bonifico elettronico, che permette di inviare denaro da un conto bancario all’altro. I bonifici elettronici di norma richiedono uno o due giorni lavorativi per essere completati, ma alcune banche permettono pure i bonifici istantanei. Anche gli addebiti diretti SEPA, come quelli per pagare le bollette, rientrano nella categoria dei trasferimenti bancari online.

Pagamenti peer-to-peer (P2P)

I pagamenti peer-to-peer (P2P) si riferiscono a un tipo di transazione finanziaria in cui i fondi vengono scambiati direttamente tra due parti senza la necessità di un intermediario tradizionale, come una banca. Questi pagamenti possono essere effettuati utilizzando diverse piattaforme e tecnologie (PayPal, Satispay e Revolut le più famose) ma il concetto di base è lo stesso: consentire alle persone di inviare denaro direttamente l’una all’altra in modo rapido, conveniente e sicuro.

Criptovalute

I pagamenti con le criptovalute si effettuano utilizzando valuta digitale come mezzo di scambio e avvengono direttamente tra le parti coinvolte, senza l’intermediazione di una terza parte come una banca o un’istituzione finanziaria tradizionale. Questo è possibile grazie alla tecnologia blockchain, che funge da registro pubblico distribuito e verifica le transazioni in modo sicuro. Per eseguire un pagamento con criptovalute, di solito è necessario un portafoglio digitale o un’applicazione specifica che supporti la criptovaluta utilizzata (Bitcoin, Ethereum, ecc.). L’utente inserisce l’indirizzo del destinatario e l’importo da inviare, e la transazione viene confermata sulla blockchain. Una volta confermata, il pagamento diventa irreversibile e il destinatario può utilizzare le criptovalute ricevute.