Home Intrattenimento Il desiderio di Luciana Littizzetto di essere chiamata “mamma” e la sua ricerca di affetto materno.

Il desiderio di Luciana Littizzetto di essere chiamata “mamma” e la sua ricerca di affetto materno.

Uno stile contemporaneo e sobrio

Luciana Littizzetto, famosa comica italiana, si presenta con un look elegante e contemporaneo. Durante un incontro nell’atelier del set di un programma televisivo, colpisce per il suo gusto raffinato e la semplicità ingannevole del suo abbigliamento. Indossa un maxi cardigan grigio antracite, pantaloni neri comodi e stivali con zeppa. “Mi piace vestirmi in uno stile un po’ giapponese, monacale e rigoroso. Sono talmente eccessiva nel modo di parlare che devo bilanciare con un abbigliamento sobrio, altrimenti divento un baraccone”, confessa Luciana.

Una personalità autentica e simpatica

Luciana Littizzetto è l’esatto opposto di una persona antipatica. Nonostante alcune critiche che la descrivono come “finta simpatica”, Luciana si dimostra autenticamente simpatica e gentile. Non corrisponde allo stereotipo del comico depresso e si capisce che nella vita reale è una persona che ride e fa ridere. Il suo modo di imitare una voce acuta e impostata per prendere in giro qualcuno che dice qualcosa di ridicolo è irresistibile. Luciana è anche molto scherzosa riguardo alla sua carriera, come quando ironizza sulle sue esperienze di gavetta.

La bellezza di Luciana Littizzetto

Luciana Littizzetto è una donna bella, non solo sulla copertina di Vanity Fair o quando indossa abiti di lusso sul palco di Sanremo. Luciana riflette sulla bellezza femminile e afferma che ci sono donne che, nonostante la loro bellezza, faticano a sfruttare appieno le loro potenzialità perché vengono etichettate solo come “belle”. Al contrario, Luciana si considera una di quelle donne che, nonostante non rientri negli stereotipi di bellezza, ha una sua femminilità unica e affascinante. “È una cosa liquida”, afferma Luciana, sottolineando la sua visione personale della bellezza.