Home News iPhone 16 Pro: le previsioni di Kuo e Revegnus sul nuovo modello con sistema tetraprismatico

iPhone 16 Pro: le previsioni di Kuo e Revegnus sul nuovo modello con sistema tetraprismatico

Nuovi dettagli sui prossimi iPhone 16: miglioramenti al sistema di zoom e possibili modifiche al display

Gli iPhone 16 Pro potrebbero presentare un sistema a tetraprisma per il teleobiettivo, garantendo funzionalità di zoom migliorate.

Nonostante i nuovi iPhone 15 (base e Pro) siano stati lanciati solo pochi mesi fa, già si parla delle possibili novità che Apple introdurrà sugli iPhone 16, previsti per settembre prossimo. A fornire ulteriori informazioni in merito sono Ming-Chi Kuo, autorevole analista della TF International Securities, e il leaker Revegnus, noto per le sue anticipazioni su Twitter (@Tech_Reve).

Per quanto riguarda i modelli di fascia alta, iPhone 16 Pro e iPhone 16 Pro Max, Kuo sostiene che entrambi saranno dotati di un teleobiettivo a sistema tetraprismatico, che garantirà un notevole miglioramento delle funzionalità di zoom. È importante sottolineare che attualmente questo sistema di lenti a tetraprisma è presente solo sull’iPhone 15 Pro Max. Per quanto riguarda l’iPhone 15 Pro, il modello più compatto, sembra che Apple abbia deciso di non includere questa componente a causa di vincoli di spazio. Tuttavia, secondo Kuo, la resa produttiva delle lenti potrebbe aver influenzato questa decisione.

Kuo ha dichiarato che la resa produttiva delle lenti fornite da Largan era solo del 40% nel terzo trimestre del 2023, ma è notevolmente migliorata, superando ora il 70%. Secondo alcune voci non confermate, Apple sta valutando l’opzione di aumentare le dimensioni del display dell’iPhone 16 Pro da 6,1 a 6,3 pollici, una mossa che potrebbe fornire più spazio utile. Entrambi questi aumenti, sia nelle dimensioni che nella resa produttiva, sembrano preparare il terreno per l’implementazione del sistema a tetraprisma anche su questo modello.

Al momento, non è ancora chiaro se saranno apportate ulteriori modifiche o miglioramenti al sistema di lenti. Recentemente, si è discusso della possibile introduzione di un “super teleobiettivo” con una lunghezza focale significativamente maggiore. Inoltre, sono circolate voci riguardanti gli iPhone 16 e iPhone 16 Plus, i modelli di fascia bassa della prossima serie iPhone. Secondo il leaker Revegnus e il blog sudcoreano Naver, entrambi questi smartphone sembrano destinati a mantenere display OLED con una frequenza di aggiornamento di 60 Hz.

In passato, si era ipotizzato un passaggio ai 120 Hz, che avrebbe consentito un’esperienza di visualizzazione più fluida e coinvolgente. Tuttavia, sembra che Apple abbia deciso di mantenere la frequenza di aggiornamento a 60 Hz per contenere i costi.