Home Linda Ronstadt: la leggenda della musica country e rock

Linda Ronstadt: la leggenda della musica country e rock

Linda Ronstadt: la leggenda della musica country e rock - ilvaporetto.com

Linda Ronstadt: la voce leggendaria del country e del rock

Linda Ronstadt è una delle icone della musica americana, celebre per il suo contributo al country durante l’epoca d’oro del genere. La sua influenza si estende anche alla musica moderna, ispirando artiste come Selena Gomez, spesso paragonata a lei per il loro aspetto simile. Ronstadt è stata onorata con un biopic che ha visto Selena Gomez interpretarla. Scopriamo insieme alcuni dettagli sulla sua carriera e la sua vita privata.

Chi è Linda Ronstadt: una breve biografia

Linda Maria Ronstadt è nata a Tucson, in Arizona, il 15 luglio 1946. Cresciuta in una famiglia di rancheri, ha coltivato fin da giovane una grande passione per la musica. Ha iniziato la sua carriera come membro del gruppo folk rock Stone Poneys, insieme a musicisti di talento come Bobby Kimmel e Kenny Edwards. Nel 1969, ha debuttato come solista con l’album Hand Sown… Home Grown.

Nonostante inizialmente abbia faticato a ottenere successo, Linda ha continuato a comporre canzoni e a pubblicare nuovi album. Il suo primo grande successo è arrivato nel 1973 con Don’t Cry Now, il suo primo album prodotto da Peter Asher. Seguirono altri successi, consolidando la sua posizione nell’ambiente country-rock americano. Nel 1974, con l’album Heart Like a Wheel, ha raggiunto la vetta della classifica Billboard 200 con la title track.

La carriera di Linda Ronstadt e il suo ritiro

Linda Ronstadt ha continuato a riscuotere successo con album come Prisoner in Disguise e Hasten Down the Wind. Nel 1977, ha pubblicato Simple Dreams, un album che ha dominato la classifica americana per cinque settimane consecutive. Durante la fine degli anni ’70 e l’inizio degli anni ’80, ha collaborato con artisti di fama mondiale, come Elvis Costello, e ha debuttato a Broadway nello spettacolo The Pirates of Penzance.

Verso la fine degli anni ’80, ha esplorato la musica mariachi e caraibica, pubblicando diversi album in lingua spagnola, tra cui Frenesí nel 1992. Nel 1993, si è reinventata con Winter Light, un album art rock completamente diverso dai suoi lavori precedenti. Dopo un ritorno al country rock nel 1995, ha pubblicato Dedicated to the One I Love, un album di musica per bambini.

Nel corso degli anni successivi, ha sperimentato con il rock, il country e ha realizzato un album natalizio, oltre a incursioni nel mondo del jazz. Il suo ultimo album in studio, Adieu False Heart, è stato pubblicato nel 2006, in collaborazione con Ann Savoy. Nel 2011, Linda ha annunciato il suo ritiro a causa della malattia, con conferma ufficiale arrivata due anni dopo.

La vita privata di Linda Ronstadt e il suo lascito musicale

Sulla vita sentimentale di Linda Ronstadt non sono disponibili dettagli pubblici riguardo a un eventuale matrimonio o figli. La sua carriera musicale è stata coronata da numerosi successi, tra cui 11 Grammy e l’ingresso nella Rock and Roll Hall of Fame nel 2014.

Linda Ronstadt è stata costretta al ritiro a causa della malattia di Parkinson, diagnosticata negli anni ’90. Questa condizione si è aggiunta alla tiroidite di Hashimoto, diagnosticata precedentemente. Nonostante il ritiro, il suo lascito musicale continua a influenzare generazioni di artisti e appassionati di musica.

Se desideri ascoltare le migliori canzoni di Linda Ronstadt, puoi trovare una playlist dedicata su Spotify. La sua eredità musicale e il suo impatto sulla scena musicale restano indelebili, continuando a ispirare artisti di diverse generazioni.

Riproduzione riservata © 2024 – NM