Home Maninni debutta a Sanremo con “Spettacolare” e annuncia il suo primo album

Maninni debutta a Sanremo con “Spettacolare” e annuncia il suo primo album

Maninni debutta a Sanremo con "Spettacolare" e annuncia il suo primo album - ilvaporetto.com

Alessio Mininni, in arte Maninni, debutta a Sanremo con il brano “Spettacolare”

Alessio Mininni, noto con lo pseudonimo Maninni, parteciperà alla prossima edizione del Festival di Sanremo nella categoria Big con il brano “Spettacolare”. Questa sarà la sua prima partecipazione al festival dopo l’esclusione dell’anno precedente. Il titolo della canzone coincide anche con quello del suo primo album in studio, il quale sarà pubblicato il 9 febbraio, in concomitanza con il periodo del festival. L’album è stato prodotto da Columbia Records\Sony Music Italy.

Il significato di “Spettacolare”

Secondo Maninni, il brano “Spettacolare” rappresenta un viaggio attraverso i momenti più delicati e le sfide che la vita presenta. Il cantante ha descritto il significato del brano affermando: “‘Spettacolare’ racchiude i momenti più fragili e gli ostacoli che la vita ti mette davanti. L’incipit racconta le giornate bastarde, quelle in cui non ce la fai più. Ma racconta anche la capacità di rialzarsi, affrontando gli alti e i bassi di queste enormi montagne russe. E più si va veloce verso il basso, più la risalita potrà sembrare spettacolare”.

Partecipazione e anticipazioni

Il singolo “Spettacolare” è stato scritto da Maninni insieme a Giovanni Pollex, Roberto William Guglielmi e Francesca Xefteris, e prodotto da Enrico Brun e Marco Paganelli. L’album, di cui non sono ancora stati svelati i titoli degli altri brani, includerà anche altre tracce. Il cantante ha già svelato la copertina dell’album attraverso i suoi canali social. Nonostante la sua relativa non notorietà, Maninni dimostra che per partecipare a Sanremo non è necessario essere estremamente famosi, ma è la qualità delle canzoni a fare la differenza. Questo dimostra che la selezione dei partecipanti non si basa esclusivamente sulla fama pregressa, ma soprattutto sulla qualità delle proposte musicali.