Home News Nintendo Switch 2: Ray Tracing Limitato con DLA – Tutto ciò che devi sapere

Nintendo Switch 2: Ray Tracing Limitato con DLA – Tutto ciò che devi sapere

Nintendo Switch 2 potrebbe mancare del Deep Learning Accelerator (DLA) per il ray tracing

Secondo le ultime indiscrezioni, sembra che la prossima console da gioco di Nintendo, la Switch 2, potrebbe non essere dotata del Deep Learning Accelerator (DLA), una tecnologia che sfrutta l’intelligenza artificiale per migliorare le prestazioni del ray tracing.

Possibili limitazioni delle capacità DLSS della console

La mancanza del DLA potrebbe comportare delle limitazioni per le capacità DLSS (Deep Learning Super Sampling) della console, specialmente per quanto riguarda le risoluzioni più basse. I kit di sviluppo della Switch 2 hanno indicato che la console dovrebbe supportare il Ray Reconstruction con DLSS 3.5. Tuttavia, Richard Leadbetter, analista di Digital Foundry, ha affermato che la Switch 2 non sarà dotata del DLA. Questo chip dedicato accelera il processo di upscaling del ray tracing, e senza di esso, il ray tracing sulla Switch 2 dovrà essere eseguito tramite il processore principale, con possibili conseguenze sulle prestazioni.

Possibili alternative per il ray tracing sulla Switch 2

Secondo Leadbetter, il DLSS della Switch 2 potrebbe supportare risoluzioni fino a 1080p o, al massimo, 1440p in alcuni scenari. Questo significa che la console potrebbe non raggiungere le stesse prestazioni di PlayStation 5 e Xbox Series X in termini di ray tracing. Tuttavia, Nintendo potrebbe ancora optare per alternative come il Ray Reconstruction, una tecnologia che utilizza l’intelligenza artificiale per creare immagini realistiche con il ray tracing, anche senza il DLA. Inoltre, la Switch 2 potrebbe sfruttare la tecnologia Frame Generation per aumentare il frame rate, migliorando l’esperienza di gioco senza un eccessivo consumo energetico.

L’impatto della mancanza del DLA sulla Switch 2 rimane da vedere

Nonostante la mancanza del DLA sulla Switch 2, l’impatto sulla qualità grafica della console rimane ancora incerto. È possibile che Nintendo trovi un modo per compensare questa mancanza e offrire comunque una grafica di alta qualità. Sarà interessante vedere come la console si comporterà rispetto alla concorrenza e se riuscirà a soddisfare le aspettative dei giocatori.