Home Paloma a casa di Donatella Versace: il divertente episodio

Paloma a casa di Donatella Versace: il divertente episodio

Nel corso del weekend, il cane di Fedez e Chiara Ferragni, Paloma, ha protagonizzato una scenetta divertente che ha catturato l’attenzione sui social. Il rapper di 34 anni è stato invitato a pranzo da Donatella Versace a Milano, portando con sé la sua cucciola Golden Retriever di alcuni mesi.

Paloma, la protagonista indiscussa in ascensore

Nonostante le raccomandazioni verbali di Fedez durante l’ascensore, sembra che la cucciolona abbia ceduto all’impeto dell’appetito, finendo per mangiare il pranzo della stilista 68enne. Fedez ha condiviso i video dell’episodio, mostrando prima il momento in ascensore in cui si raccomanda con Paloma.

L’imbarazzo di Fedez e il colpo di scena a tavola

In un’altra clip postata successivamente, Donatella Versace si appresta a mangiare il suo pranzo con Paloma accanto. In un attimo, la cucciola azzanna il contenuto del piatto, provocando l’imbarazzo di Fedez che esplode: “Paloma, no!! No!! Ma dai, ma vedi che mi fai fare delle figure di m…!!”.

Paloma e l’affetto nella casa Ferragnez

Paloma è arrivata nella casa Ferragnez a settembre, diventando parte della famiglia dopo circa due mesi dalla morte dell’amato bulldog francese Matilda. Il Golden Retriever è stato un regalo della mamma di Chiara, Marina Di Guardo, ai nipoti Leone e Vittoria, che l’hanno accolto con entusiasmo.

Rapporto di stima e amicizia tra i Ferragnez e Donatella Versace

Tra la famiglia Ferragnez e Donatella Versace c’è un solido rapporto di stima e amicizia. La stilista ha difeso recentemente Chiara Ferragni nel caso Balocco attraverso i social, elogiando la coppia per il loro impegno nella beneficenza nel corso degli anni.

la risposta decisa di Donatella Versace sui social

Fedez è stato oggetto di critiche legate al caso Balocco, e Donatella Versace ha risposto con decisione sui social. Ha difeso Chiara e Fedez, sottolineando il loro impegno costante nella beneficenza e sfidando chi li critica a elencare le proprie opere caritative.