Home Rapper Tekashi in carcere per violenza su compagna Yaili’n: comparirà in tribunale giovedì

Rapper Tekashi in carcere per violenza su compagna Yaili’n: comparirà in tribunale giovedì

Rapper Tekashi in carcere per violenza su compagna Yaili’n: comparirà in tribunale giovedì - ilvaporetto.com

6ix9ine Arrestato per Accuse di Violenza Sessuale e Psicologica

Questa mattina, le autorità della Repubblica Dominicana hanno arrestato il rapper 6ix9ine (vero nome Daniel Hernández) per presunte violenze sessuali e psicologiche nei confronti della sua compagna, la cantante reggaeton dominicana Yaili’n la Ma’s Viral (vero nome Jorgina Lulu Guillermo Diaz). Il rapper è stato condotto al Palazzo di Giustizia nel quartiere Ciudad Nueva di Santo Domingo e dovrà comparire in tribunale giovedì.

Le accuse si riferiscono a presunte violenze commesse ai danni di Yaili’n, nota anche per essere stata nominata ai Premios Juventud 2023 nella categoria “Best Dembow Collaboration” con Cardi B, Farina e La Insuperable. Inoltre, è stata sposata con il rapper portoricano Anuel AA, con cui ha avuto una bambina.

Accuse di Aggressioni Fisiche e Precedenti Giudiziari

Nel dicembre scorso, sia 6ix9ine che Yaili’n avevano pubblicato video su social media accusandosi reciprocamente di aggressioni fisiche. L’avvocato della cantante, Andre’s Toribio, aveva commentato l’accaduto su Twitter, affermando: “Il mio ufficio è a conoscenza delle presunte aggressioni del rapper nei confronti di Yaili’n avvenute nella città statunitense di Miami. Siamo in contatto con l’ufficio del procuratore generale dominicano. Ha commesso un grave errore, non avrebbe dovuto toccarla”.

Non è la prima volta che 6ix9ine si trova coinvolto in vicende giudiziarie. In passato, è stato indagato e processato per far parte di una gang e di racket. In seguito, ha scelto di testimoniare contro i membri del suo stesso gruppo, ottenendo uno sconto di pena. Nel 2019, ha ricevuto una condanna a 24 mesi di carcere, ma a causa del covid-19 è stato trasferito agli arresti domiciliari per motivi di salute, scontando così l’ultimo quarto della sua pena.

Riproduzione riservata © 2024 – NM