Home Serpil Tamur: l’attrice turca di teatro, cinema e serie tv

Serpil Tamur: l’attrice turca di teatro, cinema e serie tv

Serpil Tamur: l'attrice turca di teatro, cinema e serie tv - ilvaporetto.com

La Carriera di Serpil Tamur

Serpil Tamur, nata a Rodi, in Grecia, il 19 maggio 1944, si trasferisce in Turchia all’età di nove anni. Dopo essersi diplomata presso il conservatorio statale di Ankara nel 1963, entra a far parte della Direzione Generale dei Teatri di Stato. Dopo aver lavorato ad Ankara per 16 anni, si unisce all’Istanbul State Theatre nel 1979. Tamur ha insegnato recitazione presso diverse università e ha fatto parte di vari comitati di selezione per premi teatrali. Tra i suoi lavori teatrali più recenti, si annoverano “Matrimoni di sangue” di Federico Garcia Lorca e “Annemin Cesareti” di George Tabori, entrambi rappresentati a Istanbul.

La Carriera Cinematografica e Televisiva di Serpil Tamur

Durante la sua carriera, Serpil Tamur ha preso parte a oltre quaranta opere teatrali. Sul grande schermo, ha recitato in “Ask Filmlerinin Unutulmaz Yönetmeni” nel 1990 e in “Amerikalilar Karadeniz’de 2” nel 2007. In televisione, ha preso parte a diverse serie, tra cui “Samanyolu” nel 1989, “Tanri misafiri” nel 1993, “Bizim Aile” nel 1996 e “Ah bir zengin olsam” nel 1998. Negli anni Duemila, ha recitato in serie come “Unutma beni”, “Nehir”, “Bebegim” e “Zelia’nin Gözleri”. È stata celebre per il ruolo di Nazife Anne nella serie turca “Kurtlar Vadisi” e nei suoi sequel.

Il Ruolo di Serpil Tamur in Terra Amara

In Terra Amara, Serpil Tamur interpreta Azize Saraçoğlu, conosciuta come “Haminne”. Il personaggio è la madre di Hünkar Yaman e la nonna di Demir. A causa della sua età, Azize soffre di frequenti amnesie che la portano a confondere i ricordi del passato con il presente, creando situazioni sia comiche che preoccupanti per la famiglia Yaman.