Home Tips and tricks Test visivo, se trovi il pesce blu hai un QI più alto della media: solo il 5% ci riescono

Test visivo, se trovi il pesce blu hai un QI più alto della media: solo il 5% ci riescono

Test visivo Pesce Blu

Test visivo Pesce BluAvvisatore.it - Fonte Wine e Food tour.it

Mettiti alla prova con questo divertente test visivo, trova il Pesce Blu! Sfida le tue capacità e concentrati sull’immagine.

I test visivi possono essere definiti come uno strumento per mettere alla prova noi stessi e la nostra pazienza. Rappresentano delle vere e proprie sfide.

Di test visivi ce ne sono davvero tanti, tra i più diffusi vi sono quelli in cui si parte dalla visione di un’immagine per poi passare alla ricerca dell’elemento nascosto spesso invisibile in un primo impatto.

Ognuna di tali rappresentazioni, per quanto possa apparentemente  sembrare simile all’altra, ha all’interno un oggetto, o un animale mimetizzato molto bene all’interno della figura tanto da non riuscire a individuarlo subito.

Circa la ricerca delle immagini è possibile trovarsi di fronte a due tipi di test. Uno più semplice in cui vi è  solo elemento nascosto da trovare ed un altro più complesso dove l’elemento è nascosto in un’immagine tridimensionale.

Test visivo: trova il pesce blu

Nel test di oggi, la sfida consiste nel trovare il “Pesce Blu” nascosto nell’immagine presente ad inizio articolo. L’animale nascosto potrebbe essere presente nella prima o nella seconda figura.

Spetta a te ora individuare, nel minor tempo possibile dove è localizzato. Se ci riesci in poco tempo complimenti solo il 5% delle persone sono riuscite a trovarlo! In ogni caso contrario la soluzione del test la riportiamo nel paragrafo successivo.

Pesce Blu
Pesce Blu – Avvisatore.it – Fonte Wine e Food tour.it

Soluzione Test visivo

I più attenti si saranno accorti che il pesce blu era”nascosto” nella seconda immagine in basso a destra. Con questi test che ormai stanno spopolando sul web già da un pò, si può migliorare la concentrazione visiva in maniera divertente. In questo modo si valuta anche l’attenzione visiva, focalizzandosi sui dettagli. Ad esempio si può anche eseguire un test di tipo stereoscopico che invece valuta la visione 3D e la capacità di percepire la profondità e la tridimensionalità di un oggetto. In merito a questo un recente studio ha dimostrato come l’8% della popolazione ha difficoltà a vedere stereoscopicamente o a percepire la profondità.

E’ bene però ricordare che questi non sono strumenti scientifici e non sono in grado di fornire una valutazione capacità, cognitiva, pertanto è bene prendere come semplice sfida divertente.Se non si riesce a trovare la soluzione giusta quindi, non c’è da disperarsi poichè tali test non misurano di certo l’intelligenza ma solo la capacità di attenzione visiva. Ad influenzare tali test entrano in gioco altre abilità pertanto è sempre consigliabile prenderlo come passatempo.