Home Wi-fi lentissimo, se noti questo vuol dire che qualcuno te lo sta rubando: il trucchetto per capirlo

Wi-fi lentissimo, se noti questo vuol dire che qualcuno te lo sta rubando: il trucchetto per capirlo

Wi fi

Wi Fi (Pixabay) -avvisatore.it

Stai attento se riscontri un rallentamento del segnale Wi-Fi potrebbe significare che qualcuno te lo stia rubando: i dettagli

Per Wi-Fi (detta anche rete wireless o rete Wi-Fi), ci si riferisce ad una tecnologia che permette a due o più dispositivi di scambiarsi dati senza fili utilizzando onde radio. Questo sistema di comunicazione consente la condivisione non solo di file ma anche della connessione Internet.

Una rete Wi-Fi è identificata attraverso il suo SSID (Service Set IDentifier), ovvero un nome solitamente scelto dall’ utente che può essere di supporto nel riconoscere la propria WLAN.

Ormai quasi la totalità dei dispositivi elettronici come ad esempio computer, smartphone e tablet, vengono collegati a Internet senza utilizzare cavi e cavetti vari, al contrario di come invece avveniva fino a poco più di dieci anni fa. A casa, in ufficio e nei luoghi pubblici il collegamento viene infatti effettuato quasi solo ed esclusivamente senza fili, ovvero tramite reti Wi-Fi.

Questo tipo di collegamento sfrutta le onde radio che provengono da un apparecchio in grado di generarle chiamato modem o router.

Wi-Fi lento? Scopri se qualcuno ti sta rubando il segnale

Capita molto spesso, di notare un rallentamento della connessione Internet. I video su Youtube ci mettono più tempo per caricarsi e anche le pagine di ricerca vengono aperte in ritardo. Se in seguito a dei controlli sia il PC che la connessione risultano Ok, allora forse qualcuno sta rubando il Wi-Fi di casa.

Proteggere la connessione di casa è un aspetto molto importante ma che molte volte viene sottovalutato e quando ciò accade, il rischio non è costituito semplicemente da un rallentamento della linea. Un vicino un pò troppo curioso è nulla confronto ad un hacker che potrebbe prendere di mira la nostra Rete per accedere ai vari dispositivi connessi e alle informazioni più riservate. Esistono dei metodi per proteggere al meglio Il Wi-fi, vediamolo nel paragrafo successivo.

Wi Fi
Wi-Fi (Pixabay) -avvisatore.it

Rimedi per difendere il segnale

I “furbetti” che tentano di collegarsi alla rete Wi-Fi altrui, utilizzano tantissimi metodi per farlo. Tra questi, la più comune è la tecnica delle password semplici. Per esempio, c’è chi dà il proprio nome alla connessione di casa e usa come chiave d’accesso i nomi dei figli o la propria data di nascita. Inserendo queste password, per i “ladri” sarà facilissimo entrerà in azione. Peggio ancora chi non usa una password per proteggere la Rete Wi-Fi di casa. Come se questo non bastasse esistono anche alcuni software, usati dai cyber criminali, in grado di accedere alla nostra Rete, anche senza sapere la password di protezione.

Per difenderci la nostra Rete, il modo più semplice e utilizzare dei programmi che monitorano la connessione e segnalano i dispositivi non registrati che si connettono al Wi-Fi di casa. Esempio di questi è il Wi-Fi Inspector che permette di salvare i dispositivi connessi alla Rete di casa. Se ci dovesse essere un intruso verremo subito avvertiti. L’unica pecca sono gli annunci pubblicitari. Un altro software utile è F-Secure Router Checker che oltre a controllare se ci sono intrusi monitora anche i download effettuati con la propria Rete di casa.