Home Intrattenimento Alessandro Siani e Vanessa Incontrada tornano a Striscia la notizia da lunedì

Alessandro Siani e Vanessa Incontrada tornano a Striscia la notizia da lunedì

Il popolare programma televisivo satirico “Striscia la notizia”, ideato da Antonio Ricci, tornerà lunedì 25 settembre per la sua 36esima edizione. Il programma, che si è distinto per le sue inchieste su varie tematiche, festeggerà il 7 novembre il suo 35º anniversario, confermandosi come il programma satirico di informazione più longevo al mondo per numero di puntate.

La coppia di conduttori Alessandro Siani e Vanessa Incontrada, che si sono dimostrati molto affiatati negli ultimi due anni, torneranno dietro al bancone per guidare il programma. Le Veline, Cosmary Fasanelli e Anastasia Ronca, saranno confermate, così come il team di inviati sparsi per l’Italia, che ogni giorno si impegna a smascherare abusi e soprusi.

Le inchieste di “Striscia la notizia” nascono anche dalle segnalazioni dei telespettatori che si rivolgono al programma per denunciare ingiustizie e truffe. Il programma, in onda dal lunedì al sabato alle 20:35 su Canale 5, si propone di essere la voce della veggenza, anticipando e rivelando fatti prima che accadano.

Antonio Ricci, ideatore del programma, spiega che “la veggenza, il vedere e dire prima, è ormai una caratteristica consolidata di Striscia la notizia”. Il programma si è distinto nel rivelare in anticipo i vincitori del Festival di Sanremo, nel denunciare il fenomeno delle plusvalenze nel calcio e l’invasione del granchio blu, tra gli altri. Ricci sottolinea che il programma si impegna a recuperare gli spazi dal degrado e dall’illegalità, come dimostrato dalla loro inchiesta a Caivano con Don Patriciello.

“Striscia la notizia” è stato anche pioniere nell’utilizzo delle nuove tecnologie, come l’Intelligenza Artificiale. Il programma è stato il primo al mondo a utilizzare il deepfake, un’imitazione digitale, e anche in questa edizione presenterà nuovi personaggi creati con questa tecnologia. Le Veline saranno trasformate in versione cartoon grazie all’applicazione dell’Intelligenza Artificiale.

Il programma vedrà anche il ritorno degli inviati storici come Valerio Staffelli, Moreno Morello, Max Laudadio, Vittorio Brumotti, Jimmy Ghione, Stefania Petyx, Luca Abete, Antonio Casanova, Luca Galtieri, Capitan Ventosa (Fabrizio Fontana), Marco Camisani Calzolari (MCC). Tra i nuovi volti ci saranno Chiara Squaglia, Rajae Bezzaz, Pinuccio (Alessio Giannone), Roberto Lipari, Riccardo Trombetta, Angelica Massera e Andrea Rivera.

Le rubriche “Striscia lo striscione” e “Striscia il cartellone” di Cristiano Militello, “Paesi, Paesaggi…” di Davide Rampello e “Speranza verde” di Luca Sardella saranno confermate. Inoltre, ci sarà “Ambiente Ciovani”, con un team di giovani esperti, e “Capolavori del mondo in cucina” di Paolo Marchi. Highlander Dj presenterà i suoi videoclip musicali in cui fa cantare politici e non solo.

Il programma vedrà anche la partecipazione di trasformisti come Dario Ballantini, che interpreterà il ministro cognato Francesco Lollobrigida, Sergio Friscia nel ruolo di Beppe Grillo, Valeria Graci e Gianpaolo Fabrizio nel ruolo del Vespone. Giuseppe Longinotti debutterà come imitatore nel ruolo della segretaria del PD Elly Schlein. La sigla di chiusura del programma si intitolerà “App-Però”.

In occasione dell’inaugurazione di una targa in onore di Gianfranco D’Angelo, primo conduttore di “Striscia la notizia” insieme a Ezio Greggio e protagonista di “Drive In”, sono stati presenti anche gli autori storici di “Drive In” e le figlie di D’Angelo, Daniela e Simonetta. La piazza dove sorgono gli studi del programma è stata intitolata a Gianfranco D’Angelo.

Segui Avvisatore su Instagram: @avvisatore.it