Home Intrattenimento Amadeus presenta Arena Suzuki: dai 60 ai 2000 su Rai 1

Amadeus presenta Arena Suzuki: dai 60 ai 2000 su Rai 1

ARENA SUZUKI dai 60 ai 2000, il popolare spettacolo musicale che si è svolto all’Arena di Verona il 18, 19 e 20 settembre, arriva finalmente su Rai 1 con Amadeus come conduttore. La prima puntata andrà in onda sabato 23 settembre in prima serata, seguita da altre due puntate il 27 settembre e il 4 ottobre.

Durante lo show, il pubblico da casa potrà rivivere l’atmosfera unica e coinvolgente dell’Arena di Verona, che è stata gremita di fan entusiasti. Gli artisti originali si sono esibiti sul palco, interpretando le canzoni più iconiche di cinque decenni di musica italiana e internazionale.

Tra gli ospiti speciali ci sono stati i Simple Minds, uno dei gruppi più rappresentativi e influenti degli anni Ottanta e Novanta, che hanno emozionato il pubblico con le loro hit “Don’t You (Forget About Me)” e “Alive and Kicking”.

Lo spettacolo è iniziato con l’esibizione del leggendario Trevor Horn, leader dei The Buggles, che ha cantato il suo classico “Video Killed The Radio Star”. Poi sono salite sul palco Paola & Chiara con i loro successi degli anni 2000, seguite da Captain Sensible con la sua indimenticabile linea di basso elettrico in “Wot”, Rednex con “Cotton Eye Joe”, Adriano Pappalardo con “Ricominciamo”, Simple Minds, Renga Nek con un medley dei loro successi, The Sugarhill Gang con la leggendaria “Rapper’s Delight”, Haddaway con “What Is Love”, Doctor & The Medics con “Spirit In The Sky”, Iva Zanicchi con “Testarda io” e “Zingara”, Tavares con “More Than A Woman”, Irene Grandi con “Bruci La Città”, Las Ketchup con il loro successo estivo del 2002 “Aserejé” e infine Alan Sorrenti con “Figli Delle Stelle”.

Amadeus, nel ruolo di padrone di casa e dj, ha intrattenuto il pubblico con scherzi e selfie sul palco, ricordando i cinque decenni di musica e facendo ballare tutti con la sua super consolle.

Le tre serate di “ARENA SUZUKI dai 60 ai 2000” sono un viaggio nel tempo attraverso i ricordi e le canzoni simbolo di diverse generazioni. Gli artisti originali hanno portato sul palco i loro successi immortali che hanno segnato la storia della musica dagli anni ’60 agli anni 2000. Lo spettacolo si è svolto nell’iconico Tempio della Musica, l’Arena di Verona, di fronte a oltre 30.000 spettatori.

Radio 2 è stata la radio ufficiale dell’evento.

“ARENA SUZUKI dai 60 ai 2000” è prodotto da Arcobaleno Tre.

La prima edizione di Arena Suzuki ’60 ’70 ’80 si è svolta nel 2021 e ha segnato il debutto di Amadeus come conduttore sul palco dell’Arena di Verona, nella sua città natale. Molte delle canzoni eseguite durante lo spettacolo sono le stesse che Amadeus proponeva durante le sue serate in discoteca all’inizio della sua carriera e quando ha iniziato a farsi strada nel mondo della radio. Da allora, ogni edizione di “ARENA SUZUKI dai 60 ai 2000” è stata un grande successo di pubblico, sia in presenza che in televisione, registrando ascolti record ad ogni puntata.

Segui Avvisatore su Instagram: @avvisatore.it