Home Claudio Baglioni annuncia il suo ritiro entro il 2026

Claudio Baglioni annuncia il suo ritiro entro il 2026

Claudio Baglioni annuncia il suo ritiro entro il 2026 - ilvaporetto.com

Claudio Baglioni annuncia il suo ritiro dalla scena musicale

Claudio Baglioni ha sorpreso tutti durante la conferenza stampa a Milano per i cinque concerti al Forum del suo spettacolo “A tutto cuore”, annunciando il suo ritiro dalla scena musicale entro il 2026. Il cantautore romano, che vanta una carriera di oltre 60 anni, ha espresso il desiderio di concludere la sua attività entro un arco di tempo definito. Ha dichiarato: “Mi ricordo ciò che diceva mio padre: dal ring si scende quando si è vincenti. Chiamo il mio giro d’onore, vorrei cantare e suonare per 1000 giorni ancora e concedermi quello che fanno gli sportivi. Terminerò la mia attività entro il 2026, facendo una serie di progetti e mettendoli in atto, ma saranno tutti ultimi giri”.

Il “canto alla rovescia” di Claudio Baglioni

Il cantautore romano, prossimo ai 73 anni, ha definito questo periodo come il “canto alla rovescia”. Ha espresso il timore di diventare una “macchietta” e ha sottolineato la necessità di concludere la propria carriera nel momento giusto. Ha affermato: “Non pretendo che questo venga considerato un lavoro usurante. E comunque la paga è molto gratificante, quello che ho fatto è sempre meglio che lavorare. Temo il giorno della delusione, in cui si diventa un po’ macchiette, con le fotografie da restaurare, per non violare questa immagine da semidio, e non c’è niente di presuntuoso in quello che dico. Non voglio arrivare a quello e ho bisogno di mettere in una cornice le cose che farò (…) Questa storia dura da un bel po’ di anni. Nel 1964, non ancora 13enne, ho salito i primi gradini di un palco per un piccolo festival di voci nuove a Centocelle. E da allora sono passati 60 anni (…) Già stasera salirò sul palco con un altro tipo di emozione, anche un po’ più solenne. Ma mi sento più libero da questo peso che avevo sul dirlo, come, quando”. Baglioni ha anche affermato che il suo tour attuale rappresenta il massimo delle sue capacità espressive nel contesto musicale.

La querelle con “Striscia La Notizia” e le reazioni degli amici

Claudio Baglioni ha affrontato la questione della controversia con “Striscia La Notizia”, sottolineando che non ha dedicato molta attenzione a questa vicenda. Ha spiegato: “C’è stata una azione legale un anno fa perché in maniera non chiara venne fatta pubblicazione mandata agli addetti ai lavori e non era firmata. Qualcuno parlò anche di reato di stampa clandestina. In queste si facevano delle rassomiglianze di una ventina di righe rispetto ai 20mila scritti (su 350 canzoni scritte) nella mia carriera con vari poeti. Alcune parti evidenziati sono comunque casuali perché sono associazioni banali di concetti e parole e mi sembra ininfluente. Era un attacco diretto, non il primo, della trasmissione e abbiamo chiesto chiarezza. Così è stata ritirata la pubblicazione. Per fortuna ho altre cose a cui pensare”.

Tra le prime reazioni all’annuncio di Claudio Baglioni, l’amico Gabriele Muccino ha espresso sorpresa. “Claudio ha detto che si ritirerà entro il 2026? Beh, abbiamo davanti ancora due anni: il tempo per fare un altro film con una sua canzone”, ha commentato il regista. Muccino ha aggiunto: “Claudio è un artista gigantesco, molto sensibile. Gli voglio molto bene. È il cantautore più ascoltato, cantato e comprato degli ultimi cinquant’anni. E onestamente sono sorpreso di questo annuncio. Non me l’aspettavo. Mi ha spiazzato. Ma mi pare di capire che Claudio abbia deciso di ‘prepararci’ in qualche modo alla sua assenza, per fortuna. Un ritiro improvviso sarebbe stato uno shock”. Muccino ha concluso definendo l’annuncio di Baglioni come “romantico e malinconico, in linea con la sua visione della vita”.

Questo annuncio ha sorpreso molti, ma sembra che Claudio Baglioni abbia preso questa decisione con serenità, preparando il suo pubblico al suo addio imminente.