Home Kate Middleton operata per diastasi addominale: ecco cosa significa

Kate Middleton operata per diastasi addominale: ecco cosa significa

Kate Middleton operata per diastasi addominale: ecco cosa significa - ilvaporetto.com

Kate Middleton si sottopone a un intervento chirurgico

Kate Middleton ha cancellato i suoi impegni ufficiali per sottoporsi a un intervento di chirurgia addominale programmato presso la London Clinic. Il palazzo di Kensington ha dichiarato che la principessa del Galles rimarrà in ospedale per altri 10-14 giorni. Non è stato specificato il tipo di intervento, ma potrebbe trattarsi di un’operazione per risolvere la diastasi addominale, un problema che può verificarsi dopo la gravidanza. Lucia Casanova, ostetrica specializzata, spiega: “Durante la gravidanza gli addominali si distanziano per fare spazio al bambino, e se non ritornano nella loro posizione originaria, è importante intervenire per prevenire altre problematiche”.

La diastasi addominale e l’intervento chirurgico

La diastasi addominale, un’allontanamento dei retti addominali dalla loro sede originale, non è così comune. Si verifica di solito in gravidanze gemellari, con gravidanze ravvicinate o quando il bambino è grande rispetto alle proporzioni del corpo della mamma. Star come Drew Barrymore e Ashley Tisdale hanno parlato pubblicamente della loro esperienza con la diastasi, evidenziando le difficoltà estetiche e fisiche che comporta. L’intervento chirurgico, da eseguire solo se non sono previste future gravidanze, non è l’unica soluzione. Prima di optare per la chirurgia, è necessario valutare la profondità e la posizione della diastasi. Un percorso di riabilitazione può includere esercizi specifici di ginnastica ipopressiva e attenzione ai movimenti della vita quotidiana.

Ginnastica ipopressiva e respirazione profonda

La ginnastica ipopressiva, insieme a una corretta respirazione diaframmatica, può essere efficace nel trattamento della diastasi addominale. Lucia Casanova spiega che è fondamentale imparare la respirazione profonda diaframmatica, che attiva l’addome, prima di iniziare gli esercizi. Un esercizio consigliato consiste nel fare respiri profondi sdraiati a pancia in su, seguito da esercizi specifici per la diastasi sotto la supervisione di un’ostetrica specializzata. Questo approccio può dare risultati positivi anche a distanza di anni dalla gravidanza, offrendo un’alternativa alla chirurgia per ridurre la diastasi addominale.