Home L’attacco dei giganti: il finale premiato e i progetti dell’autore

L’attacco dei giganti: il finale premiato e i progetti dell’autore

L'attacco dei giganti: il finale premiato e i progetti dell'autore - ilvaporetto.com

L’epica conclusione de L’Attacco dei Giganti

Con l’ultimo episodio dell’anime de L’Attacco dei Giganti si è conclusa un’epoca che ha fatto storia per l’animazione e che ha coinvolto milioni di fan sparsi in tutto il mondo. Che si sia amata o meno, è impossibile non ammettere che la serie ha portato una novità in campo narrativo, sorprendendo, emozionando e a volte sconvolgendo sia i lettori che i fruitori dell’adattamento animato.

Un particolare che è stato notato in particolar modo per il finale, portando ad un importante premio. Attenzione, da qui in poi sono presenti spoiler.

Il riconoscimento per il finale de L’Attacco dei Giganti

Il finale de L’Attacco dei Giganti, tanto criticato quando uscì su carta, ha suscitato emozioni ancora diverse una volta trasposto in anime. Elogiato dalla critica e dagli amanti della serie, ha ottenuto anche un premio speciale da Letterboxd. In seguito ad un sondaggio tra i tanti utenti del sito, è emerso che il finale (considerato come film speciale e non come anime) è stato amato praticamente da tutti.

Ciò ha portato alla vincita del premio come miglior film del 2023. La votazione finale è stata di 4,4 stelle, superando altri titoli importanti ma nel complesso meno apprezzati della serie di Hajime Isayama.

I progetti futuri di Hajime Isayama

Ora che anche l’anime si è concluso, la curiosità circa le intenzioni di Hajime Isayama sono sempre più forti. L’autore ha dichiarato di volersi fermare e di sognare di aprire una SPA. Stressato dai ritmi di lavoro, Isayama ha ammesso più volte di non voler reggere un altro simile carico. Detto ciò, la Spa non è ancora stata aperta e di recente, l’autore ha ripreso a disegnare un capitolo extra che uscirà nel 2024.

Un particolare che ha ridestato le speranze dei fan portandoli a chiedersi se ci sarà mai un continuo della storia o, magari, altre serie alle quali appassionarsi. Ovviamente, ad oggi, non è ancora possibile dare una risposta. È indubbio, però, che qualcosa si è messa in moto. E ora non ci resta che attendere nuove informazioni a riguardo per capire se esiste davvero la possibilità di un suo ritorno come mangaka.

Riproduzione riservata ©2024 – PCTV