Home News Recupero file cancellati Google Drive: utenti preoccupati per la perdita accidentale

Recupero file cancellati Google Drive: utenti preoccupati per la perdita accidentale

Google Drive cancella i file di alcuni utenti senza avviso: cosa sappiamo finora

Google Drive, uno dei servizi di cloud storage più diffusi al mondo, ha recentemente causato preoccupazione tra alcuni dei suoi utenti. Infatti, diversi utenti hanno segnalato che i loro file sono stati cancellati senza che loro ne fossero a conoscenza.

Il primo caso è stato riportato da un utente di nome Yeonjoong, che ha notato che tutti i suoi file su Google Drive erano improvvisamente spariti. La sua unità era tornata allo stato di maggio 2023, con tutti i dati successivi cancellati. Non c’erano segni di attività di modifica né alcun file nel Cestino. Yeonjoong ha contattato l’assistenza di Google, ma nessuno è stato in grado di risolvere il problema.

Un ingegnere di Google che ha esaminato il caso ha confermato che altri utenti hanno riscontrato lo stesso problema, ma la causa non è ancora stata identificata. L’unica raccomandazione dell’ingegnere è che gli utenti interessati evitino di apportare modifiche alla cartella principale di Google Drive mentre l’indagine è in corso per trovare una soluzione definitiva. Questa situazione è preoccupante per diversi motivi.

Innanzitutto, si tratta di un problema serio che può avere un impatto significativo sugli utenti. In secondo luogo, la causa del problema non è ancora stata individuata, il che significa che potrebbe ripresentarsi in futuro. In terzo luogo, la raccomandazione di Google di non apportare modifiche alla cartella principale di Google Drive rappresenta un ostacolo per coloro che devono accedere ai propri file.

Google ha una responsabilità nei confronti degli utenti che utilizzano il suo servizio di cloud storage. È fondamentale che l’azienda risolva il problema il prima possibile e fornisca agli utenti le informazioni e il supporto necessari. Nel frattempo, gli utenti possono prendere alcune misure per proteggere i propri file:

  • Effettuare regolari backup dei file importanti su dispositivi esterni o su altri servizi di cloud storage.

  • Utilizzare la funzione di sincronizzazione offline di Google Drive per avere una copia dei file sul proprio dispositivo.

  • Mantenere una copia locale dei file importanti su un disco rigido esterno o su un altro dispositivo di archiviazione.

Questi suggerimenti possono aiutare gli utenti a proteggere i propri dati finché Google non risolve il problema. Nel frattempo, è importante che gli utenti interessati segnalino il problema all’assistenza di Google in modo che l’azienda sia pienamente consapevole dell’entità del problema e possa lavorare per risolverlo il prima possibile.

In conclusione

Google Drive ha cancellato i file di alcuni utenti senza avviso, causando preoccupazione e disagio. La causa del problema non è ancora chiara, ma l’azienda sta indagando per trovare una soluzione definitiva. Nel frattempo, gli utenti sono invitati a non apportare modifiche alla cartella principale di Google Drive e ad adottare misure per proteggere i propri file. È importante che Google risolva il problema il prima possibile e fornisca agli utenti il supporto necessario.