Home Tips and tricks Wi-Fi, in estate rischi grosso: stai distruggendo il tuo router | Fai così se non vuoi buttarlo

Wi-Fi, in estate rischi grosso: stai distruggendo il tuo router | Fai così se non vuoi buttarlo

Router - Avvisatore.it

Router (Fonte Corporate+) - Avvisatore.it

Forse non lo sai, ma devi stare attento a dei dettagli se non vuoi avere problemi con il wi-fi. Tutto dipende dal router. Andiamo a scoprire tutti i dettagli.

“Il router è un dispositivo di rete che si occupa di inoltrare pacchetti di dati attraverso reti informatiche”, questa è la definizione che si può leggere su Wikipedia. Esso invia informazioni da Internet a dispositivi personali, come computer, tablet e i dispositivi cellulari.

Sono connessi a Internet a casa tua e formano la rete LAN, ovvero Local Area Network, e si collegano alla presa e alla linea telefonica. I dispositivi cellulari si collegano inserendo la password che si trova sull’etichetta collocata nella parte inferiore del router.

Il router deve essere posizionato lontano da tutto ciò che è metallico e che crea delle interferenze. Ne esistono tre tipi: cablati, wireless e principali (core) e i migliori in circolazione sono Tp – Link Archer VX11810 e TP Link TL-Mr105. Anche altri sono inevitabilmente utili, però bisogna stare attenti a non comprometterli.

Qualcuno penserebbe di spegnere il router di notte o quando nessuno c’è in casa. In questo modo si evita il surriscaldamento, ma in realtà ci sono altre soluzioni per evitare di buttarlo e sostituirlo con un altro.

Sono alla portata di tutti, ragion per cui possiamo definirli economici. Tra l’altro sono anche presenti nelle nostre case. Stiamo parlando di una ventola esterna, una base d’appoggio e un pennellino a setole morbide.

Ecco come non sostituire il tuo router

Secondo quanto riportato sul sito verytech.smartworld.it un router può surriscaldarsi se è sempre connesso a Internet e ad una presa 24 ore su 24. Infatti in questo caso si rischia addirittura di doverlo sostituire, dunque un consiglio da seguire è quello di posizionare la mano sulla parte superiore del dispositivo. Se la temperatura è abbastanza alta si può abbassare con dei metodi semplici.

Quelli di ultima generazione hanno un sistema di raffreddamento autonomo mentre con gli altri bisogna stare attenti. Di solito hanno i piedini in gomma o in plastica e servono proprio per far passare l’aria e far disperdere il calore. Se non ci sono bisogna creare una base d’appoggio.

Come proteggere il router - Avvisatore.it
Come proteggere il router (Fonte Corporate+) – Avvisatore.it

Disattivare le funzioni non necessarie

Inoltre il router deve stare lontano da tutto ciò che crea calore, quindi sono consigliabili le zone con ombra e protette dalle ore più calde della giornata.

Se questa accortezza non basta, bisogna prendere delle ventole esterne che si collegano a router mediante le porte USB. La ventilazione può aiutare le prestazioni del router wi-fi. Infine è essenziale spolverare passando un pennellino a setole morbide nelle fessure delle prese d’aria. Da non dimenticare di disattivare delle funzioni se non si reputano necessarie.