Home Intrattenimento Baci di Dama: ricetta facile per biscotti piemontesi

Baci di Dama: ricetta facile per biscotti piemontesi

I Baci di Dama sono dei deliziosi biscotti tipici della tradizione culinaria piemontese. La loro forma unica, che ricorda due labbra avvicinate in un appassionato “bacio”, li rende riconoscibili e irresistibili. Questi dolci sono nati nella città di Tortona nel XIX secolo, quando le nocciole erano l’ingrediente principale. Oggi vediamo insieme la ricetta originale per prepararli.

Ingredienti

  • 150 g di farina 00
  • 150 g di mandorle sbucciate
  • 150 g di zucchero semolato
  • 150 g di burro freddo
  • Cioccolato fondente q.b.

Procedimento

  1. In un robot da cucina, frulla la farina e il burro freddo fino a ottenere un composto sabbioso.
  2. Aggiungi le mandorle, lo zucchero, la vaniglia e un pizzico di sale. Frulla nuovamente fino a ottenere una massa compatta.
  3. Forma un panetto con l’impasto e lascialo riposare in frigorifero per 30 minuti o un’ora, avvolto in pellicola trasparente.
  4. Preleva piccole porzioni di impasto e forma delle piccole sfere. Disponile su una teglia rivestita di carta forno.
  5. Metti la teglia in frigorifero per solidificare le sfere per circa 60 minuti.
  6. Fai sciogliere il cioccolato a bagnomaria o nel microonde.
  7. Aggiungi il cioccolato fuso a una delle sfere di biscotto e uniscila ad un’altra sfera sovrapposta.
  8. Ripeti l’operazione fino ad esaurire tutte le sfere di biscotto.
  9. I tuoi Baci di Dama sono pronti per essere gustati.

Conservazione

I Baci di Dama senza farcitura possono essere conservati per una settimana in un luogo fresco, chiusi in una scatola di latta. Se preferisci congelarli, puoi farlo già assemblati per un mese. Se vuoi congelare l’impasto, forma le palline, falle solidificare nel freezer e poi trasferiscile in un sacchetto. In questo caso, non superare i due mesi di conservazione.