Home Tips and tricks Whatsapp, ora non potrai più usarla se hai quest’età: tantissimi utenti devono dirgli addio per sempre

Whatsapp, ora non potrai più usarla se hai quest’età: tantissimi utenti devono dirgli addio per sempre

WhatsApp - Avvisatore.it

WhatsApp (Fonte Depositphotos) - Avvisatore.it

In arrivo ci sono delle novità su WhatsApp. Se non hai una determinata età dovrai dire addio alla chat più utilizzata degli ultimi tempi. Ecco come stanno realmente le cose.

Non tutti sanno che WhatsApp è un’applicazione statunitense non libera di tipo messaggistica che fa parte del gruppo Meta a partire dal 2014. L’idea è nata nel 2009 da due ex impiegati nella società informatica Yahoo! e mai si sarebbero immaginati di ottenere questo successo strepitoso.

I due nel 2007 si recarono in Sud America e fece la domanda per entrare a far parte del team di Facebook, ma la loro richiesta fu respinta e così si misero a lavorare in proprio. All’inizio WhatsApp fu pensata solo per iOS, però in un secondo momento è stata applicata anche per i sistemi Android.

Nel 2014 è stata l’app di tipo messaggistica più diffusa a livello globale con 600 milioni di utenti attivi! Nel 2015 è stato programmato WhatsApp Web che ha permesso agli utenti di utilizzare la tramite il computer.

Oltre allo scambio di messaggi sessuali, si possono inviare anche immagini, video, audio, documenti e anche la propria posizione geografica. Ultimamente è stata introdotta una nuova regola che potrebbe fare la differenza.

Le novità introdotte per garantire una chat più sicura

Secondo quanto riportato sul sito mobilelabs.it pare che ci sia una nuova regola introdotta di recente per coloro che utilizzano l’app più nota per comunicare con tutti a prescindere dalle distanze geografiche. Ora è obbligatorio inserire un dato che potrebbe fare davvero la differenza.

L’intento è rendere WhatsApp un ambiente più sicuro per tutti gli utenti rispettando i nuovi requisiti. Sicuramente qualcuno potrà stare meno sugli attenti e stiamo parlando soprattutto dei genitori. Quest’ultimi spesso sono preoccupati quando vedono i propri figli maneggiare i dispositivo cellulare. Ora tutto cambierà. Andiamo a scoprire di quale si tratta.

Data di nascita - Avvisatore.it
Data di nascita (Fonte Depositphotos) – Avvisatore.it

Maggiore tutela della privacy su WhatsApp

Non ci crederete, ma a la novità consiste nell’introdurre un sistema di verifica dell’età per gli utenti europei. Adesso è possibile poter usufruire di questa app solo a partire dai 13 anni in su. A breve sarà introdotta una nuova impostazione in cui si chiede di inserire la data di nascita che non sarà visibile agli altri utenti.

Inoltre non potrà essere modificata in un secondo momento e ciò va di pari passo con la strategia utilizzata da Instagram nel 2018. Questa novità è stata presa in considerazione con l’idea di tutelare maggiormente gli utenti social, in primis i minorenni. Questa modifica è nata con l’entrata in vigore dell’Unione Europea del Digital Service Act e del Digital Markets Act.